Martedì 03 Ottobre 2017 - 19:30

Elena Mirò, store e capsule collection con Vanessa Incontrada

La presentatrice: "Sono felice di rappresentare questo modo autentico, reale, di interpretare ed esaltare la femminilità"

Elena Mirò sceglie di sfilare con le 'cartamodelle' per raccontare il percorso ed il lavoro che sta dietro alla creazione di un abito. Il marchio festeggia oggi l'inaugurazione a Milano del nuovo Flagship Store di Piazza della Scala con una sfilata di Vanessa Incontrada, stilista e testimonial della capsule collection autunno/inverno 2017.

"I cartamodelli - sottolinea il marchio Elena Mirò - sono 'l'anima di carta' intorno alla quale prende vita un abito. Vere e proprie opere di 'artigianalità seriale', forme leggere e fluttuanti accompagnate da scritte, appunti, sottolineature realizzate da esperti team di modellisti, partner fondamentali degli stilisti. Dal loro lavoro, dalla loro competenza e capacità di plasmare l'abito sulle forme femminili, nascono collezioni belle da vedere ma anche belle da indossare. Un vero tributo alle donne ed alla femminilità".

"Oggi per noi è una data importante", dichiara Hans Hoegstedt, ceo di Miroglio Fashion. "Un ulteriore step della strategia di un brand da sempre vicino alle donne, 365 giorni l'anno. Nel farlo, abbiamo voluto partire raccontando l'anima più vera e profonda della collezione. In quel cartamodello c'è l'origine del nostro know-how, la nostra competenza nel costruire e dare vita ad un abito che possa vestire una donna con stile, gusto, esaltandone la femminilità".

Roberto Baracco, direttore Creativo di Elena Mirò illustra cosa c'è dietro a tutto questo: "C'è il lavoro e la passione dell'Atelier Elena Mirò, un team capace di creare collezioni in grado di valorizzare al meglio una donna: 15 stilisti, 42 modellisti e 11 sarte che di queste donne conoscono i segreti per renderle più femminili e… con un pizzico di sensualità - spiega -. Un team che ha saputo cogliere gli stimoli, le indicazioni ed i suggerimenti di Vanessa Incontrada, arrivando a dare vita ad una collezione unica, in perfetta sintonia con il Dna del nostro brand".

A esprimere soddisfazione è anche Vanessa Incontrada: "Sono felice, orgogliosa di rappresentare questo modo autentico, reale, di interpretare ed esaltare la femminilità", dice. "Dopo due anni di collaborazione con Elena Mirò si è sviluppato un grande affiatamento nel lavoro di team con gli stilisti e modellisti - aggiunge Vanessa Incontrada -. È incredibile come dall'Atelier Elena Mirò si possano disegnare, creare e modellare capi ideali per una donna che lavora, che pensa alla famiglia ma che ama sentirsi bene in qualunque momento della giornata. È bello poter indossare capi che possano valorizzare al meglio le donne, senza mai dimenticare il lato sensuale. Questa collezione mi rappresenta al 100%". Seguendo la filosofia del "see now buy now" la nuova capsule collection 'Vanessa Incontrada disegna Elena Mirò' è presente già da oggi in tutta la rete di negozi monomarca, nei principali corner, nei negozi wholesale e online su elenamiro.com

LA NUOVA CAPSULE COLLECTION La collezione disegnata da Vanessa Incontrada è come un guardaroba che racchiude le tendenze della stagione in modo raffinato: un modo di vestire contemporaneo, uno stile con personalità, ma misurato, senza eccessi e dove la femminilità viene valorizzata attraverso i dettagli. La grande tendenza dei tessuti di ispirazione british, che appartengono storicamente al guardaroba maschile, è uno degli argomenti principali della collezione. Il tocco importante di femminilità arriva dal lavoro sui tessuti, sui modelli e sugli abbinamenti. I

l cappotto in principe di Galles, interamente cucito a mano, diventa un cappotto-cardigan, destrutturato con alti spacchi, così come la giacca, sempre in Galles, perde la sua connotazione maschile diventando morbida e scivolata, con il collo smoking. Tutto è reinterpretato come il pantalone jogging in tessuto laniero, o come il parka che acquista femminilità grazie a nuove proporzioni.

Ci sono bluse seriche ed abiti leggeri in piccole stampe floreali. Tocchi garbati di lingerie si sposano alla maglieria di cashemire e l'uso importante del velluto regala alla collezione un tocco prezioso e contemporaneo. La maglieria assume un ruolo importante, come i ponchi passepartout da mettere sopra a tutto, caldi e avvolgenti, in filati preziosi. Una collezione ricca di dettagli, come i tocchi active che caratterizzano alcuni capi, dove tutto è portato in modo sciolto e destrutturato, con uno studio modellistico attento alle proporzioni.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche