Sabato 30 Gennaio 2016 - 23:00

El Shaarawy va subito in gol: Roma stende Frosinone 3-1

Ottimo esordio per l'italo egiziano con i giallorossi che prendono nuova forma dopo l'arrivo di Spalletti

Roma - Frosinone

La nuova Roma del dopo Garcia inizia finalmente a prendere forma: i giallorossi superano 3-1 il Frosinone in un Olimpico di nuovo semi vuoto e ottengono la prima vittoria del 2016. E' la serata delle prime volte in casa Roma: primo successo per Luciano Spalletti dal suo ritorno in panchina e primo gol di El Shaarawy all'esordio. Proprio il Faraone e l'altro neo acquisto Zukanovic sono le due note liete di una serata in cui a tratti sono riemersi paure e fantasmi del passato. In particolare dopo il momentaneo pari del Frosinone, i giallorossi hanno avuto una decina di minuti di sbandamento andando al riposo fra i fischi dell'Olimpico. Ci ha pensato El Shaarawy con un magnifico gol di tacco ad inizio ripresa a spianare la strada verso un successo fondamentale in chiave Champions League. Per il Frosinone, invece, è ormai notte fonda: la squadra di Stellone incassa la quarta sconfitta nelle ultime sei partite e vede sempre più lontana la quota salvezza.

Spalletti promuove subito titolari i neo arrivati Zukanovic ed El Shaarawy, De Rossi confermato al centro della difesa. Nel Frosinone, in attacco torna Soddimo a supporto di Daniel Ciofani e Dinisi. Primo tempo giocato con buona personalità dal Frosinone, la squadra di Stellone è spesso nella metà campo giallorossa tanto da rendersi pericolosa in avvio prima con un destro da fuori di Soddimo e poi con un calcio d'angolo prolungato di testa da Frara su cui Zukanovic è costretto ad un salvataggio in extremis per evitare la zuccata vincente di Blanchard. Alla prima occasione è però la Roma a passare: al 18' Nainggolan risolve con un destro da terra una mischia a centro area. La gioia giallorossa dura poco, il Frosinone pareggia meritatamente al 23' con un diagonale sotto le gambe Szczesny di Daniel Ciofani andato via in bello stile a Zukanovic su lancio di Chibsah. La Roma accusa il colpo e per qualche minuto lascia l'iniziativa ai ciociari, nel finale di tempo la squadra di Spalletti prova a scuotersi sfiorando due volte il gol prima con il solito Nainggolan e infine con Dzeko.

Metabolizzati i fischi subiti alla fine del primo tempo, la Roma riparte all'attacco e dopo 3' torna in vantaggio: cross da sinistra di Zukanovic per El Shaarawy che di tacco destro anticipa Ajeti e infila Leali. Il Frosinone prova subito a reagire ma non è fortunato quando un destro dalla distanza di Sammarco viene respinto di braccio da Dzeko, era rigore ma Guida lascia invece giocare. Spalletti concede poi mezzora a Totti sostituendo un Dzeko ancora una volta deludente. Il tecnico giallorosso nel finale blinda di fatto il risultato rinforzando difesa e centrocampo inserendo Maicon per Zukanovic e Vainqueur per l'impalpabile Salah. All'84' arriva anche il gol del definitivo 3-1 firmato in contropiede da Pjanic lanciato nello spazio da un delizioso assist di Totti. Di fatto la partita finisce qui.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Spalletti: Regalo DeLorean a Totti e disco 'Piccolo uomo' ad Ilary

Spalletti: Regalo DeLorean a Totti e disco 'Piccolo uomo' ad Ilary

Il tecnico della Roma scherza così in un videomessaggio postato per i 40 anni del campione

La gaffe della Fifa: 'Buon compleanno Fernando Totti'

La gaffe della Fifa: 'Buon compleanno Fernando Totti'

Dall'account Twitter arrivano le scuse ma ormai il 'danno social' è fatto

Totti: Non ho mai cacciato un allenatore, sono sempre stato coerente

Totti: Mai cacciato un allenatore, io sempre coerente

"I tanti auguri da tutto il Mondo? Vuol dire che qualcosa di buono ho fatto"

Da Nadal a Carlo Verdone: pioggia video auguri per Totti

Da Nadal a Carlo Verdone: pioggia video auguri per Totti

Il neonato profilo Facebook di Francesco Totti è stato letteralmente inondado di videomessaggi di auguri per i 40 anni del capitano della Roma