Venerdì 03 Febbraio 2017 - 21:15

El Chapo in tribunale: protesta per condizioni detenzione

Il narcos Joaquin Guzman in tribunale federale a Brooklyn

El Chapo in tribunale: protesta per condizioni detenzione

 Il capo del narcotraffico messicano Joaquin Guzman detto 'El Chapo' è comparso oggi in un tribunale federale di Brooklyn, a New York, e in questa occasione i suoi avvocati hanno protestato per le condizioni della sua detenzione. All'udienza, che si è svolta sotto rigide misure di sicurezza, hanno assistito anche la moglie del boss dei narcos, Emma Coronel, e la sua legale messicana Silvia Delgado. La difesa contesta il fatto che nel carcere di Manhattan in cui è detenuto 'El Chapo', sia di fatto in cella 23 ore al giorno e gli sia concessa solo "un'ora di esercizio solitario", a parte le riunioni con gli avvocati. I legali denunciano inoltre che al narcotrafficante non verrebbe permesso neanche di prendere un bicchiere d'acqua e hanno chiesto che gli venga consentito di ricevere visite, per esempio da parte della moglie e della sua avvocatessa messicana.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Barack Obama alle Nelson Mandela Annual Lecture 2018

Al 'Mandela speech' Obama attacca Trump: "No a politica della paura"

L'ex presidente Usa, in Sudafrica in occasione dei 100 anni dalla nascita del leader antiapartheid, si è scagliato poi contro la politica degli "uomini forti"

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori