Venerdì 03 Febbraio 2017 - 21:15

El Chapo in tribunale: protesta per condizioni detenzione

Il narcos Joaquin Guzman in tribunale federale a Brooklyn

El Chapo in tribunale: protesta per condizioni detenzione

 Il capo del narcotraffico messicano Joaquin Guzman detto 'El Chapo' è comparso oggi in un tribunale federale di Brooklyn, a New York, e in questa occasione i suoi avvocati hanno protestato per le condizioni della sua detenzione. All'udienza, che si è svolta sotto rigide misure di sicurezza, hanno assistito anche la moglie del boss dei narcos, Emma Coronel, e la sua legale messicana Silvia Delgado. La difesa contesta il fatto che nel carcere di Manhattan in cui è detenuto 'El Chapo', sia di fatto in cella 23 ore al giorno e gli sia concessa solo "un'ora di esercizio solitario", a parte le riunioni con gli avvocati. I legali denunciano inoltre che al narcotrafficante non verrebbe permesso neanche di prendere un bicchiere d'acqua e hanno chiesto che gli venga consentito di ricevere visite, per esempio da parte della moglie e della sua avvocatessa messicana.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, trovato 2° covo: all'interno ricevute per 500 litri acetone

Barcellona, trovato secondo covo con scontrini per 500 litri acetone

E' una delle basi per fabbricare il perossido di acetone utilizzato dall'Isis

Isis diffonde video con bimbo Usa di 10 anni: minacce a Trump

Isis diffonde video con bimbo Usa di 10 anni: minacce a Trump

E' il figlio di un soldato che ha combattuto in Iraq e parlerebbe da Raqqa

Caso "Sacco e Vanzetti"

Giustiziati a Boston due immigrati: Sacco e Vanzetti 90 anni dopo

Condannati per una rapina mai compiuta mentre manifestazioni in tutto il mondo chiedevano la loro scarcerazione

"Islam religione di pace... eterna". Charlie Hebdo nella bufera

La copertina del settimanale accende le polemiche per l'ironia sull'attentato a Barcellona