Giovedì 10 Novembre 2016 - 16:30

Egitto, rilasciati i due pescherecci di Mazara del Vallo

Le imbarcazioni erano state sequestrate in mattinata

Egitto, sequestrati due pescherecci di Mazara del Vallo

Sono stati rilasciati i due pescherecci mazaresi sequestrati oggi in Egitto. Ad annunciarlo il presidente del Distretto della Pesca di Mazara del Vallo Giovanni Tumbiolo, e i due armatori Domenico Asaro e Luciano Giacalone. "Tutta la filiera istituzionale si è mobilitata: il ministero degli Affari Esteri, la Regione siciliana, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, e le autorita' politiche, diplomatiche e militari. Questa è la prova che quando ci si muove in armonia, e con compattezza, anche le situazioni più critiche si risolvono in tempi brevi e nel migliore dei modi", si legge in una nota.

"Invochiamo la Regione Siciliana ed i competenti Ministeri ad avviare tutti gli strumenti di cooperazione internazionale al fine di limitare gli enormi danni economici, e non solo, che la Comunità peschereccia siciliana, ed in particolare mazarese, paga da troppi anni. Ricordiamo pure che i pescherecci mazaresi sono stati protagonisti, anche gli stessi pescherecci Giulia PG e Ghibli I, di innumerevoli salvataggi di disperati che tentavano di solcare il Mediterraneo", conclude la nota. Al momento dell'annuncio della notizia è esplosa la gioia tra gli armatori ed alcuni familiari dei pescatori presso il Distretto della Pesca in contatto telefonico gli equipaggi dei pescherecci.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Firenze, Sting al presidio degli operai Bekaert: concerto a sorpresa coi lavoratori | Video

Sorpresa del cantante e della moglie alla fabbrica di Figline Valdarno dove 318 persone rischiano di perdere il lavoro

Rimini: al via il Meeting 2018

Meeting Cl al via senza big di governo. Messaggi da Colle e Papa

L'edizione di quest'anno non sembra profilarsi come la passerella degli esponenti governativi, a differenza del passato

Crollo Genova, i vigili del fuoco proseguono ispezione area ponte

Genova, commissioni inchiesta Mit: "Ponte crollato per una serie di concause"

Continuano le indagini per accertare le responsabilità della tragedia