Venerdì 24 Novembre 2017 - 16:00

Egitto, attacco alla moschea di Al-Arish. E' strage: almeno 235 morti e oltre 100 feriti

Preso di mira il tempio nella zona settentrionale del Sinai. I terroristi hanno lanciato bombe e sparato sui fedeli in fuga

Egitto, attacco alla moschea di Al-Arish

Gravissimo attentato contro la moschea di Al Rawdah a Bir al-Abed nella zona occidentale di Al-Arish, nella regione del Nord Sinai. I terroristi hanno attaccato azionando una bomba e poi aprendo il fuoco. Il bilancio, secondo il ministero della Sanità egiziano, continua ad aggravarsi ed è ormai di almeno 200 morti e oltre 100 feriti. Lo riferisce a Efe una fonte della sicurezza, spiegando che gli attentatori hanno collocato degli ordigni artigianali intorno alla moschea e li hanno fatti esplodere all'uscita dei fedeli dopo la preghiera del venerdì, giorno sacro per i musulmani. Gli attentatori (probabilmente cinque uomini), aggiunge la fonte, hanno poi sparato sulle persone in fuga dopo le esplosioni. Le prime immagini mostrano una vera e propria carneficina: sangue dappertutto e decine di corpi coperti da lenzuola. "Sparavano alla gente che scappava dalla moschea - ha detto un testimone - A un certo punto si sono messi a sparare anche alle ambulanze che cercavano di portare via i feriti".

Loading the player...

Secondo la tv di Stato, i fedeli appartenevano a gruppi sufisti considerati apostati dai salafiti che aderiscono all'Isis. Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha già indetto tre giorni di lutto nazionale

Probabile, ma ancora non definita ufficialmente, la matrice islamista dell'attentato. Non ci sono state rivendicazioni, ma, da tempo, nella regione del Sinai, il governo centrale egiziano sta combattendo con gruppi islamisti affiliati all'Is che hanno ucciso centinaia di poliziotti e militari in diversi attacchi. Gli ultimi risalgono a maggio quando venne attaccato un gruppo di cristiani copti che viaggiavano lungo la rotta degli antichi monasteri con 29 morti, e a luglio quando venne attaccato un posto di guardia militare con 23 vittime. 

Al-Arishi ("Capanna di paglia" in arabo) è una località turistica situata sulla costa mediterranea del Sinai a oltre trecento chilometri dal Cairo. Nota per i palmeti e le bianche spiagge sabbiose, la città è passata sotto l'amministrazione israeliana subito dopo la guerra dei sei giorni (1967) per poi essere restitutita all'Egitto con il trattato di pace del 1979.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

THEMENBILD, Konzentrationslager Auschwitz I

Polonia, rubano mattoni Auschwitz: incriminati 2 turisti ungheresi

Sono stati accusati formalmente di furto di un bene culturale

Theresa May riceve il presidente Donald Trump

Brexit, May rivela: "Trump mi ha detto di fare causa all'Ue"

Il suggerimento 'brutale' del presidente Usa

TOPSHOT-SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, anche la Germania ne accoglierà 50. Ma Praga attacca: "Richiesta di Roma è via per l'inferno"

Conte: "Solidarietà Ue sta diventando realtà". Spagna all'attacco: "Con linea dura dell'Italia si rischia disintegrazione Unione"

Uomo ucciso dalla polizia a Chicago: proteste e agenti feriti

Arrestati quattro manifestanti. 'Assassini' e 'nessuna giustizia, nessuna pace' gli slogan urlati dalla folla