Domenica 25 Settembre 2016 - 16:45

Edoardo Costa: Con mia onlus non ho rubato soldi a bambini

L'attore, ospite a 'Domenica Live', parla dei suoi guai giudiziari

Edoardo Costa: Con mia onlus non ho rubato soldi a bambini

"Settemila euro spesi in cancelleria? Sono sempre stati spesi per il progetto della Onlus. I primi progetti con i calendari non sono stati gestiti da me". Così l'ex attore di 'Vivere' Edoardo Costa ha raccontato i suoi guai giudiziari durante un'intervista a 'Domenica Live' su Canale 5. I problemi per lui nacquero in seguito ad alcune denunce di Striscia La Notizia su possibili malversazioni nell'uso di fondi di un'associazione umanitaria operante in Africa da lui fondata.

Nel 2012 Costa è stato condannato per truffa e appropriazione indebita: "Condannato per 205mila euro? La cifra raccolta dalla Onlus e da me era sui 650mila euro, di questi hanno trovato circa che 400mila sono stati donati, gli altri sono la cifra che non è stata spesa e non risulta tra le carte. Non ho mai rubato soldi a bambini, ho gestito tutto con entusiasmo magari con stupidaggini", ha spiegato.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze

Ultimo elettrizzante appuntamento con la Porsche Carrera Cup Italia 2017

All’Autodromo di Monza due emozionanti giornate di gare in diretta su Eurosport 2 e DMAX

Roma, prima puntata del nuovo ciclo del 'Maurizio Costanzo show'

Rimini, condannato a 10 anni l'ex di Gessica Notaro, sfregiata con l’acido

L'ex miss Romagna ha perso la vista all'occhio sinistro. Eddy Tavares, 29enne originario di Capo Verde, processato con rito abbreviato

Roma, alunno muore nell'Istituto Santa Maria, in Via Tasso

Roma, 13enne si butta dalla finestra a scuola e muore

Si sarebbe suicidato lanciandosi dal secondo piano dell'edificio in via Tasso 141. Avrebbe lasciato anche un biglietto che proverebbe si sia trattato di un gesto estremo