Domenica 25 Settembre 2016 - 16:45

Edoardo Costa: Con mia onlus non ho rubato soldi a bambini

L'attore, ospite a 'Domenica Live', parla dei suoi guai giudiziari

Edoardo Costa: Con mia onlus non ho rubato soldi a bambini

"Settemila euro spesi in cancelleria? Sono sempre stati spesi per il progetto della Onlus. I primi progetti con i calendari non sono stati gestiti da me". Così l'ex attore di 'Vivere' Edoardo Costa ha raccontato i suoi guai giudiziari durante un'intervista a 'Domenica Live' su Canale 5. I problemi per lui nacquero in seguito ad alcune denunce di Striscia La Notizia su possibili malversazioni nell'uso di fondi di un'associazione umanitaria operante in Africa da lui fondata.

Nel 2012 Costa è stato condannato per truffa e appropriazione indebita: "Condannato per 205mila euro? La cifra raccolta dalla Onlus e da me era sui 650mila euro, di questi hanno trovato circa che 400mila sono stati donati, gli altri sono la cifra che non è stata spesa e non risulta tra le carte. Non ho mai rubato soldi a bambini, ho gestito tutto con entusiasmo magari con stupidaggini", ha spiegato.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale di popoli e di persone

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale di popoli e di persone

"Non si può gestire la crisi migratoria come problema numerico, economico o di sicurezza" ha sottolineato Francesco

Condannato a 30 ann Fabio Di Lello: uccise l'uomo che investì la moglie

Vasto, 30 anni a Fabio Di Lello: uccise uomo che investì la moglie

L'omicidio lo scorso primo febbraio, la procura di Lanciano aveva chiesto l'ergastolo: il 34enne resta in carcere

Roma, processo matrimonio Lollobrigida: assolto 'falso' marito

Processo su nozze Lollobrigida: assolto 'falso' marito

A denunciarlo l'attrice, che si era detta vittima di una truffa

Terrorismo, Minniti firma espulsione per tunisino estremista

Terrorismo, firmata espulsione per tunisino estremista

L'uomo era stato arrestato per propaganda jihadista sul web