Cala la disoccupazione ma aumentano gli inattivi

Alla fine dello scorso anno il tasso di disoccupazione è arrivato a toccare il livello più basso da agosto 2012, stabilizzandosi al 10,8 per cento, mentre quello giovanile è sceso al 32,2 per cento. E' quanto certifica l'Istat, che oggi ha diffuso i dati relativi al mercato del lavoro italiano nel mese di dicembre. Ma calano anche gli occupati, -66mila unità rispetto a novembre, e aumentano gli inattivi. Cresce intanto il lavoro nero: nel sommerso lavorano 3,3 milioni di persone. I dati emergono dal focus Censis - Confcooperative

Videogallery

Loading the player...

Lavoro