Giovedì 14 Gennaio 2016 - 12:00

Ebola, Oms: Fine epidemia in Africa occidentale

L'Organizzazione mondiale della sanità, tuttavia, ha chiesto ai Paesi coinvolti di continuare i controlli

Operatore sanitario con indosso tuta protettiva

L'epidemia di ebola in Africa occidentale è finita. Lo ha decretato oggi l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) spiegando che "tutte le catene note di trasmissione sono state fermate in Africa occidentale". L'Oms ha però messo in guardia da possibili nuovi focolai chiedendo ai Paesi coinvolti (Liberia, Guinea e Sierra Leone) di continuare la sorveglianza.

La Guinea era stata dichiarata libera dall'Ebola il 29 dicembre, mentre in Sierra Leone l'epidemia era terminata ufficialmente a novembre. Un Paese viene dichiarato libero dall'Ebola 42 giorni dopo la guarigione o la morte dell'ultimo paziente sul quale sia stato riscontrato il virus, nel caso non ci siano nuove infezioni.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Neonato morto ospedale Policlinico Casilino

Una manovra per la vita: in 50 piazze si impara a salvare i bimbi dal soffocamento

Appuntamento domenica 15 ottobre con la decima edizione dell'iniziativa della Società di medicina d'emergenza e urgenza pediatrica 

Lancio di palloncini e Duomo illuminato di rosa per la ricerca contro il cancro

Tumori al seno, si guarisce nell'87% dei casi, ma le italiane non lo sanno

Presentato un sondaggio dell'Aiom: il 48% ritiene ancora che non sia guaribile e il 35% che non si prevenibile. Quasi 800 donne sono sopravvissute

Congresso Pediatri d'urgenza. I bambini nelle calamità naturali

A Foligno dal 5 al 7 ottobre l'assemblea congressuale della Simeup. Il presidente Riccardo Lubrano:"Come preparare la popolazione a salvare i più piccoli"

L'allarme dell'Istituto superiore di sanità: "A Roma peggiorati tutti gli indicatori"

L'allarme dell'Istituto superiore di sanità: "A Roma peggiorati tutti gli indicatori"

La ministra Lorenzin: "La città ha avuto un grande declino, è piena di droga"