Lunedì 09 Ottobre 2017 - 11:30

"È stato il fratello residente in Italia a indottrinare il killer di Marsiglia"

Anis è stato arrestato domenica a Ferrara: era stato respinto in Sicilia nel 2014 ed era andato a combattere in Siria

Attacco a Marsiglia uccise due ragazze

"Promette interessanti sviluppi" l'indagine che ha portato all'arresto di Anis Hannachi, il fratello del jihadista tunisino Ahmed, autore dell'omicidio di due ragazze francesi lo scorso 1' ottobre nei pressi della stazione di Marsiglia. 

"Secondo l'ipotesi investigativa fu Anis ad indottrinare il fratello, Ahmed, e provocarne la radicalizzazione" fino all'attentato, sostiene il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti. Da parte dell'arrestato non c'è nessuna forma di collaborazione e i tempi per la sua estradizione in Francia saranno molto brevi.

Anis è accusato di terrorismo e concorso nell'omicidio delle due giovani donne uccise a Marsiglia dal fratello. Nel 2014 arrivò una prima volta in Italia, a Favignana, e venne respinto. Dopo quel momento, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti francesi, si recò in Siria come foreign fighter e lì rimase per quasi due anni.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Michelangelo's fully restored and cleaned statue of David is shown-off at the Uffizi Gallery in Florence.

Il David non potrà essere usato per fini commerciali: la sentenza del tribunale di Firenze

Il divieto sarà valido su tutto il territorio italiano ed europeo

Usura e scommesse, blitz a Castellammare di Stabia

"Io, vittima dell'usura: volevano rapire mio figlio"

Parla un imprenditore "strozzato": "Ero come un drogato, un morto vivo". "Attraverso gli usurai la 'ndrangheta è entrata nei negozi di Roma"

Black Friday 2017

Black Friday, corsa agli acquisti per il 54% degli italiani

È l'analisi Coldiretti/Ixè. Tra gli acquisti più gettonati, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza ed enogastronomia

Milano, Sgomberata area dismessa e occupata abusivamente

Sestri Levante, un uomo assassinato a pochi metri dalla stazione

E' stato trovato questa mattina: faceva l'imbianchino. Una fascetta da elettricista intorno al collo. Mistero su cosa sia accaduto