Venerdì 16 Giugno 2017 - 08:30

E' rottura tra Donnarumma e il Milan: Real in agguato

Anche la Juve pensa da tempo a lui come erede di Buffon. Sempre all'estero c'è forte interesse da parte di City e Psg

E' rottura tra il Milan e Donnarumma: Gigio non rinnova, Real in agguato

Fumata nera. Gianluigi Donnarumma non sarà più il portiere del Milan. Nonostante i proclami di amore per la maglia e per la città di Milano fatte nei mesi e nelle scorse settimane, il 18enne portiere nato a Castellammare di Stabia ha deciso di non rinnovare il contratto che lo lega al club rossonero fino al 2018. Alla fine ha prevalso la volontà di Mino Raiola, supermanager italo-olandese, che da tempo evidentemente covava questo 'smacco' al Milan forte di altre offerte per il suo assistito. L'atteso vertice a Casa Milan fra l'agente di Donnarumma, il dg Fassone e il ds Mirabelli è durato poco più di mezzora. Intorno alle 17.30 i dirigenti rossoneri in una conferenza stampa improvvisata hanno annunciato la rottura. "Mino Raiola mi ha comunicato la decisione di Donnarumma di non rinnovare. E' una decisione definitiva", ha esordito Fassone.

"A questo punto il contratto di Donnarumma andrà in scadenza il 30 giugno del 2018", ha spiegato ancora il dg. "Confidavamo molto che Donnarumma fosse il pilastro su cui costruire il Milan del futuro. Siamo confidenti di poter fare il meglio", ha dichiarato il dirigente rossonero. "Nei giorni scorsi il direttore sportivo Mirabelli aveva sottoposto un rinnovo molto importante al giocatore, che lo ha valutato e oggi ci ha comunicato che non intende rinnovare", ha aggiunto il dirigente rossonero. "Ora dovremo rivedere i nostri ragionamenti, siamo amareggiati da questa decisione ma andiamo avanti", ha concluso Fassone. Per il momento nessun commento, invece, da parte dell'entourage del giocatore.

A questo punto per Donnarumma si profila un futuro lontano da Milano, appare impensabile infatti che possa restare in rossonero come secondo o terzo portiere. La società ha già fatto capire che si muoverà sul mercato alla ricerca di un titolare e già iniziano a circolare i primi nomi da Neto della Juve, all'esperto Reina in uscita dal Napoli, oppure puntare sul giovane Meret dell'Udinese in attesa di lanciare il baby Plizzari già protagonista con l'Italia ai Mondiali Under 20.

Per quanto riguarda Donnarumma, invece, la pista più calda è quella che porta al Real Madrid. Non è infatti un mistero che i Blancos siano alla ricerca di un portiere di livello assoluto per prendere il posto di Keylor Navas. Fallito l'assalto a David De Gea del Manchester Utd, Donnarumma è una alternativa extralusso. Anche perchè con l'annunciata rottura con il Milan i Blancos possono anche provare a trattare al ribasso sul costo del cartellino. Non c'è solo il Real però sulle tracce del portiere rossonero, in Italia sicuramente la Juve pensa da tempo a lui come erede di Buffon. All'estero non sono da sottovalutare altre piste importanti come quelle che portano al Manchester City o al Paris Saint-Germain.

Sarà una estate calda per Donnarumma, impegnato da domenica in Polonia con la Nazionale Under 21 per gli Europei. Poi il ritorno in Italia per sostenere gli esami di maturità rinviati per gli impegni sportivi, quindi le meritate vacanze. Sarà quella l'occasione per meditare sul futuro e valutare eventuali offerte provenienti da altri club. Certamente in pochi si attendevano un esito così clamoroso e dirompente di un rapporto che sembrava destinato a durare a lungo. Il Milan aveva offerto ponti d'oro a Gigio, non solo in termini economici, ma anche a livello di promozione dell'immagine con l'intento di farne davvero una futura bandiera erede di Baresi e Maldini. Così non sarà, a Raiola trovare ora la soluzione per fare decollare la carriera di Donnarumma e non disperdere un talento straordinario come quello del portiere campano.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan, Kalinic in arrivo. Montella: "Funzionale al nostro gioco"

Milan, Kalinic in arrivo. Montella plaude: "Funzionale al nostro gioco"

A breve l'annuncio alla vigilia della gara d'andata del playoff di Europa League contro i macedoni dello Shkendija

Milan battuto 2-1 dal Betis Siviglia in amichevole

Milan battuto 2-1 dal Betis Siviglia in amichevole, Var protagonista

Un gol annullato a Silva per fuorigioco e rigore agli andalusi per fallo di mano di Calhanoglu

Diego Costa più vicino al Milan: il Chelsea chiede 56 milioni

Diego Costa più vicino al Milan: il Chelsea chiede 56 milioni

I rossoneri sarebbero fiduciosi di poter convincere il giocatore a vestire la loro maglia