Lunedì 17 Luglio 2017 - 08:00

È morto George A. Romero, il padre degli zombie

Si è spento a 77 anni per un cancro ai polmoni. Con "La notte dei morti viventi" aveva creato un nuovo genere cinematografico

Lui che aveva raccontato morti violente e mostri senza pietà, ha chiesto di ascoltare la colonna sonora di Un uomo tranquillo negli ultimi istanti di vita. È morto così il padre degli zombie, ucciso a 77 anni da un cancro ai polmoni:cullato dalle note della commedia del 1952 diretta da John Ford. Aveva accanto a sé la moglie Suzanne Desrocher Romero e la figlia Tina.

Nato e cresciuto a New York da padre cubano e madre lituana, George Andrew Romero è stato il creatore indiscusso dello zombie moderno. Senza i suoi film non sarebbero esistiti cult degli ultimi anni come il fortunato videogiovo Resident Evil (diventato anche una saga cinematografica) o una serie tv amata come The Walking Dead.

Romero lascia un'eredità cinematografica immensa. Il suo primo film, La notte dei morti viventi del 1968 lanciò un vero e proprio sottogenere del cinema horror: per la prima volta era un virus a riportare in vita i morti e renderli dei "mangia cervelli". Scritto a quattro mani con John A. Russo, il film è totalmente di Romero: fu lui a dirigerlo, lo montò personalmente, ne curò la fotografia e persino le musiche. Realizzato con 114mila dollari, ne incassò circa 30 milioni di dollari in tutto il mondo.

Seguono negli anni '70 e '80 tantissimi altri titoli dello stesso genere destinati a diventare cult: La città verrà distrutta all'alba (1973), Zombi (1978), Il giorno degli zombi (1985). La sua ultima regia è del 2009, Survival of the Dead - L'isola dei sopravvissuti, presentato in anteprima alla 66ma Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. 

"Non sono pazzeschi o fantastici, sono i nostri vicini, i nostri parenti, i nostri amici. Sono più spaventosi proprio per questo, più dei grandi effetti speciali", così Romero descriveva i suoi non morti.

Scritto da 
  • Corinna Spirito
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Serata Oscar 2017 a Los Angeles- Press room

Oscar 2018, Guadagnino in gara e l'omaggio alle donne: ecco tutte le nomination

Qualche sorpresa e molte conferme: ecco tutti i film e gli artisti che il 4 marzo concorreranno alla statuetta più ambita del cinema

Dieci anni fa moriva Heath Ledger, il giovane talento mai dimenticato

Aveva fatto sognare in "Il destino di un cavaliere", piangere in "I segreti di Brokeback Mountain" e terrorizzato in "Il cavaliere oscuro": il suo cinema è ancora cult

Screen Actors Guild Awards 2018 a Los Angeles- Gli interni

SAG Awards 2018, sul palco solo donne. E "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" vincitore assoluto

Il film scritto e diretto da Martin McDonagh fa il bis dopo i Golden Globes e ora è aperta la corsa verso gli Oscar