Giovedì 14 Luglio 2016 - 14:00

È febbre per la app Pokemon GO: Nintendo vola in borsa

Ben 21 milioni di utenti al giorno, connessi più che su Facebook

È febbre per la app 'Pokemon GO': Nintendo vola in borsa

Il fenomeno 'Pokemon GO' è stato una boccata d'aria fresca per la casa giapponese dei videogiochi Nintendo, che è sulla buona strada per raddoppiare il suo valore di mercato dopo aver verificato che gli 'smartphone' sembrano essere la soluzione alla propria malconcia situazione economica. In una sola settimana - la app è stata lanciata il 6 luglio - 'Pokemon GO' è riuscito a diventare il più grande videogioco mobile della storia degli Stati Uniti, con circa 21 milioni di utenti attivi al giorno, che restano connessi più a lungo rispetto a chi entra su Facebook.

Sulla scia del successo del videogioco anche oggi il titolo di Nintendo è decollato alla Borsa di Tokyo, chiudendo con un rialzo del 15,9% a 25.300 yen (216 euro). Le azioni della società con sede a Kyoto, nel Giappone occidentale, sono balzate addirittura del 68,13% per la febbre dei Pokémon. Le cifre sono particolarmente sorprendenti perché il gioco, sviluppato da Niantic Inc e distribuito da Nintendo, è disponibile solo in Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda e Germania, tanto che tutto fa pensare che i dati complessivi diventeranno esorbitanti.

'Pokemon GO' sta rilanciando i piani di Nintendo, il cui primo tentativo di sbarco nei videogiochi per smartphone, con il prodotto 'Mitomo', si era rivelato un buco nell'acqua. Nintendo, ancora sotto la guida di Satoru Iwata (morto nel luglio 2015), aveva deciso di investire sull'intrattenimento mobile, dopo anni di riluttanza a diversificare la propria attività, per rimettere in piedi i conti travagliati della società. L'iconico videogioco 'Mario', nel 2015, aveva registrato un tonfo dei risultati finanziari del 60,6% su anno. In questa situazione Nintendo ha deciso di concentrarsi sullo sviluppo di una propria nuova piataforma, la misteriosa 'NX', e di appoggiarsi alla telefonia mobile.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair strike

Ryanair minaccia i piloti per lo sciopero. Calenda: "Indegno"

La compagnia low cost irlandese paventa sanzioni per chi incrocerà le braccia il 15 dicembre

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"

Facebook annual Year in Review data

La svolta fiscale di Facebook: "Pagheremo tasse nei Paesi in cui realizziamo i ricavi"

Da ora in poi i ricavi pubblicitari del social network di Mark Zuckerberg non saranno più interamente contabilizzati nella sede internazionale di Dublino

Reddito di inclusione: come richiederlo a Roma

Parle la misura nazionale di contrasto alla povertà promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali