Martedì 04 Ottobre 2016 - 17:00

Duterte attacca ancora Obama: Può andare all'Inferno, Ue in Purgatorio

Insulti, scuse e nuove critiche da parte del presidente filippino

Duterte attacca ancora Obama: Può andare all'Inferno, Ue in Purgatorio

Ancora parole forti da parte del presidente filippino Duterte nei confronti di Obama. "Puoi andare all'Inferno, mister Obama, mentre l'Unione europea può scegliere il Purgatorio", ha dichiarato Duterte durante una conferenza d'affari a Manila. Il presidente ha ribadito inoltre che gli Stati Uniti dovrebbero sostenere il governo delle Filippine nella sua lotta contro le droghe invece che rimproverare pubblicamente il presidente per aver commesso presunte violazioni di diritti umani.

LEGGI ANCHE Filippine, presidente Duterte insulta Obama: 'Figlio di p...'

Le critiche di Washington sono arrivate per l'elevato numero di vittime nelle operazioni di polizia ed esecuzioni extra-giudiziali, che hanno superato il numero di 3.500 morti dall'inizio della campagna, il 30 giugno, giorno dell'inizio del mandato di Duterte.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attacco a Londra, altri due arresti: nove persone in custodia

Attacco a Londra, altri due arresti: nove persone in custodia

La polizia sta portando avanti perquisizioni in cinque proprietà

Mogherini: Se coordiniamo intelligence riusciremo a battere Isis

Mogherini: Se coordiniamo l'intelligence batteremo l'Isis

"La battaglia va combattuta su diversi piani", non solo con l'azione militare in Siria e Iraq

Trump su un camion per l'incontro con i camionisti

Ultimatum Trump a Gop: Votate riforma o resta Obamacare

Il voto sull'abrogazione della legge sanitaria voluta dall'ex presidente è stato rimandato a oggi

Londra, veglia a Trafalgar Square per le vittime di Westminster

Londra, altri due arresti 'significativi'. Il killer è Khalid Masood, 52enne britannico

L'uomo era noto alla polizia, ma non era mai stato condannato per terrorismo. L'Isis rivendica l'attacco. Morto uno dei feriti