Giovedì 26 Ottobre 2017 - 14:45

Draghi: "Quantitative Easing ridotto da gennaio del 2018"

La decisione della Bce, comunicata questa mattina, riflette un miglioramento della situazione economica e una convergenza dell'inflazione verso l'obiettuivo del 2 per cento

FILE PHOTO: European Central Bank President Mario Draghi speaks at a news conference during the IMF/World Bank annual meetings in Washington

Quantitive Easing ridotto a 30 miliardi da gennaio 2018, disposti ad aumentare sia valore che durata se cambia outlook. La decisione della Bce è stata comunicata questa mattina dal presidente Mario Draghi nella conferenza stampa al termine del consiglio direttivo della Banca centrale a Francoforte

. La decisione di ridurre gli acquisti di asset "riflette la nostra fiducia nella graduale convergenza dell'inflazione" verso l'obiettivo della Bce 'sotto ma vicino al 2%' nel medio termine e la "robusta e ampia espansione economica" dell'eurozona ha spiegato Draghi

"Rimane necessario un alto grado di accomodamento monetario per le pressioni a ribasso sull'inflazione e per supportare l'inflazione di fondo nel medio termine" ha detto il presidente della Bce. Secondo Draghi l'inflazione di fondo, al netto di alimentari ed energia, ha mostrato una incremento da inizio 2017 e "crescerà gradualmente nel medio termine" ma deve dare "segni più convincenti di un trend di ripresa". Infatti, spiega il numero di Francoforte, i prezzi "rimangono soprattutto deboli".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni riceve il Premier bulgaro a Palazzo Chigi

Gentiloni: "La crescita c'è. Non siamo più il fanalino di coda d'Europa"

Il premier risponde al vice commissario Ue, Katainen che aveva attaccato i nostri conti pubblici: "Dobbiamo saper cogliere l'occasione"

Matteo Salvini visita la zona rossa del paese terremotato di Visso

Decreto fisco. Arriva la norma "salva nonna Peppina"

Emendamento in commissione Bilancio. Non vengono abbattute le case abusive se davvero necessarie e fino al ritorno alla normalità

Dl fisco, stop a rate mutui nelle zone terremotate fino al 2020

La proposta in un maxiemendamento del governo al decreto in esame in commissione Bilancio al Senato

Annual meeting cuamm Medici con l'Africa

Istat: il Pil va meglio del previsto: più 1,8% sul 2016. Esulta Gentiloni

Il dato del terzo trimestre 2017 superiore agli auspici dei tecnici. Il premier: "Merito di famiglie, lavoratori e imprese"