Giovedì 05 Novembre 2015 - 21:15

Draghi: Quadro economico incerto, inacettabile il numero di disoccupati

Il presidente Bce inaugura l'anno accademico alla Cattolica di Milano, invocando un nuovo patto eurozona per uscire dalla crisi

Draghi: Quadro economico incerto, inacettabile il numero di disoccupati

"Siamo difronte a una situazione in cui la dinamica dei prezzi è molto debole, il quadro macroeconomico è ancora incerto". Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, presidente della Bce, intervenendo all'inaugurazione dell'anno accademico all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Secondo il presidente della Bce "abbiamo bisogno di una nuovo patto che impedisca il riemergere delle sfide appena affrontate e che, soprattutto, rafforzi l'architettura costituzionale dell'area dell'euro".  Ha affermato che "la risposta che la Bce ha dato alle sfide eccezionali emerse durante la crisi, ha preservato l'integrità della moneta nell'area dell'euro", chiarendo però che la stabilità monetaria è "una condizione solo necessaria per la prosperità dell'economia". - Draghi ha quindi evidenziato come il "viaggio lungo e complesso" verso il nuovo patto dovrà fondarsi "sulla forte determinazione degli Stati nazionali". A riguardo, il presidente della Bce ha indicato quelli che potranno essere i due "pilastri su cui dovrà poggiare questa determinazione", cioè "la consapevolezza della forza intrinseca che deriva dalla capacità di riprendere la crescita attuando tutte le riforme necessarie a questo fine" e "la fiducia reciproca che porta a condividere i benefici di questa crescita in un'Unione dove la somma sarà maggiore delle sue parti".

Loading the player...

 "Tutti, ma specialmente le generazioni più giovani hanno pagato un prezzo molto elevato". Intervenendo all'inaugurazione dell'anno accademico all'Università Cattolica di Milano, Draghi ha sottolineato "il numero inaccettabile dei disoccupati, tra cui molti, troppi sono giovani, è stato il prezzo pagato".

"La vita adulta degli studenti qui riuniti oggi è stata segnata dalla crisi: una crisi finanziaria globale di una dimensione che molte generazioni, più fortunate, non hanno mai dovuto sperimentare; una crisi economica europea durata troppo, da cui stiamo solo ora gradualmente emergendo", ha concluso il presidente della Bce.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

PD - Sit in del Partito democratico sotto la sede dell?Agcom

Fatturazione ogni 4 settimane: stop per legge, ma le Telco vanno avanti

AgCom e Parlamento sono intervenuti, ma le compagnie telefoniche continuano a proporli. Per i consumatori un danno da un miliardo all'anno

Euro sign seen at former ECB headquarters in Frankfurt

La PA italiana paga a oltre 100 giorni. Deferita alla Corte Ue

A tre anni dalla prima denuncia, situazione deprecabile. Il pubblico deve alle aziende circa 64 miliardi

Milano, presidio contro mamma licenziata da IKEA

Istat, aumentano gli occupati. Ma sono a tempo determinato

Occupazione in crescita, ma qualitativamente discutibile. Diminuiscono gli "scoraggiati"

The logo of Banca Etruria is seen in downtown Rome

Etruria, commissione banche: sì all'audizione di Ghizzoni

Giovedì si deciderà su Zonin, Consoli e D'Aguì, imputati in procedimenti connessi