Sabato 02 Dicembre 2017 - 14:30

Dottoressa violentata a Bari: denuncia in ritardo, scarcerato presunto aggressore

All'uomo i giudici hanno concesso i domiciliari con braccialetto elettronico per il solo reato di stalking

La denuncia della dottoressa barese di essere stata violentata mentre era in servizio in una guardia medica è stata presentata troppo tardi e, per questo, secondo quanto riporta Repubblica, il Tribunale del Riesame di Bari ha disposto la scarcerazione del presunto aggressore. All'uomo, arrestato lo scorso 13 novembre, i giudici hanno concesso i domiciliari con braccialetto elettronico per il solo reato di stalking.

La presunta violenza risale al dicembre 2016 ma la donna l'ha denunciata solo 9 mesi più tardi. Il reato è quindi ritenuto improcedibile dal Tribunale perché, anche se "i fatti in contestazione possono essere valutati come realmente accaduti", spiegano i giudici del Tribunale del Riesame, la querela doveva essere presentata entro sei mesi dal fatto.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

San Raffaele, si è suicidato Mario Cal

Mafia, spallata a fiancheggiatori Matteo Messina Denaro: 30 indagati

Blitz a Castelvetrano (Trapani). Coinvolte persone arrestate negli anni o che hanno avuto legami con il latitante

Ucraina vaccinazione

Vaccini, Consulta: "Diritto a indennizzo in caso di menomazioni permanenti"

Sempre che sia accertato un nesso di causalità tra somministrazione del vaccino e menomazione permanente

Rapina con sparatoria a Portile (MO)

Viterbo, coniugi uccisi in casa e avvolti nel cellophane: si cerca il figlio

L'uomo al fratello aveva raccontato di aver portato i genitori in una clinica senza indicare il nome della struttura

Ingresso scuola Materna in via Aretusa

Cosenza, bimbi maltrattati alla scuola d'infanzia: sospese due maestre

Pizzicotti, schiaffi e tirate d'orecchio verso i piccoli