Sabato 04 Marzo 2017 - 23:15

Doppio Bacca e Lapadula, il Milan vola: Chievo ko 3-1

Tris dei rossoneri contro i clivensi a San Siro

Doppio Bacca e Lapadula, il Milan vola: Chievo ko 3-1

Tris del Milan contro il Chievo. A San Siro finisce 3-1. Vantaggio di Bacca e pari di De Guzman nel primo tempo, con errore del colombiano su rigore nel recupero. Nella ripresa, segna ancora Bacca e poi Lapadula dal dischetto. In attesa del closing per cui "i cinesi - annuncia Silvio Berlusconi in un'intervista a 'Il Tempo' in edicola domani - ci hanno chiesto una ulteriore breve proroga, e in questo non vedo nulla di preoccupante", i rossoneri si lasciano alle spalle una settimana complicata a livello societario e scavalcano l'Inter e salgono a 50 punti.

Il Chievo resta a quota 35.

Montella ritrova Romagnoli al centro della difesa che fa coppia con Zapata. Sulle ali capitan De Sciglio e Vangioni. Locatelli torna titolare in mezzo con Sosa e Bertolacci. Attacco affidato al tridente Suso, Bacca e Deulofeu. Per Maran 4-3-1-2 con Birsa alle spalle di Gakpé e Meggiorini. Dopo una ventina di minuti in cui le due squadre fanno cilecca, il Milan passa in vantaggio al 24'. Bacca innesca l'azione con un triangolo ampio con Deulofeu, che restituisce il pallone. Il colombiano rientra da sinistra sul destro in area e trafigge un Sorrentino non perfetto. Dall'altra parte, l'ex Birsa sbaglia tutto da ottima posizione ciccando il pallone del possibile pareggio-lampo.

La squadra di Montella alza i giri del motore e Locatelli, servito da Bertolacci, prova a piazzare la palla sul secondo palo con il destro ma non trova la porta di un soffio. Al 33' slalom di Deulofeu a partire dal limite dell'area che si chiude con una caduta dello spagnolo dentro i 16 metri: per l'arbitro è simulazione, l'ex Everton protesta e si becca il giallo. Due minuti dopo, Ocampos prende il posto di un acciaccato Suso. Mentre Sosa poco dopo, servito da un ispiratissimo Deulofeu, spara a lato. Al 38' Milan vicinissimo al raddoppio: Ocampos tocca per Deulofeu, che mette Bacca davanti alla porta. Il colombiano prova a piazzare, Sorrentino si supera e Dainelli salva sulla linea. Non c'è un attimo di respiro: Ocampos va con il mancino a lato togliendo un pallone ghiotto dai piedi dell'ex Everton. Ancora, al 40', rigore per il Chievo: De Sciglio smanaccia con Gakpé e il direttore di gara concede il penalty. De Guzman si presenta sul dischetto e al 43' firma l'1-1. Ci prova ancora Ocampos, ma il portiere con la collaborazione di Dainelli respinge.

Allo scadere del primo tempo, Deulofeu ci prova dal limite con una gran botta e Cesar si ripara toccando con il braccio: rigore per il Milan. Bacca va sul dischetto e spara alto con San Siro che rumoreggia. Terzo calcio dal dischetto fallito dal Milan quest'anno. La ripresa al via con un brivido per il Milan, ma Cesar sbaglia tutto davanti a Donnarumma. Maran non ci sta e manda in campo Inglese al posto di Meggiorini. Al 59', ci prova ancora Bacca che, dopo un'azione personale, non trova la porta. Mentre Montella si gioca la carta Lapadula al posto di Locatelli a caccia dei tre punti. E al 70' arriva il 2-1 del Milan: corner da destra di Sosa, Romagnoli fa la sponda e Bacca firma la doppietta in girata. Prima doppietta in campionato e gol numero 11 per il colombiano. Che si mangia il 3-1 a stretto giro. E al 77' San Siro si spella le mani per Donnarumma, bravo a mettere in angolo una fiondata mancina di Birsa.

Due minuti dopo, applausi per Bacca che lascia il campo a Kucka: Montella vuole difendersi. E all'82 ecco il tris firmato da Lapadula dal dischetto. Il rigore concesso per un presunto fallo di Izco su Ocampos in area. Quindi, traversa Chievo poco dopo con Cacciatore da due passi e brivido per i rossoneri. E nel finale Deulofeu si mangia il poker con un piattone scagliato a lato. Finisce 3-1. Il Milan vince ancora. Anche per Berlusconi.

Scritto da 
  • Luca Rossi
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Dall'Eni alla presidenza del Milan: chi è Paolo Scaroni

Non solo aziende di Stato: grande tifoso rossonero, è di lunga data anche il suo legame con il mondo del calcio

Milan, Scaroni nuovo presidente e a.d. ad interim, via Fassone

Inizia la nuova era targata Elliott con la prima Assemblea dei soci sotto la gestione della nuova proprietà

Milan - Hellas Verona

Sì dal Tas: il Milan resta in Europa. Ex presidente Li indagato per falso in bilancio

Accolto il ricorso: i rossoneri potranno prendere parte regolarmente alla prossima edizione dell'Europa League

Conferenza stampa AC Milan - Ritiro estivo per la stagione 2018/2019

Elliott prende il controllo del Milan: pronti 50 milioni di aumento di capitale

Obiettivo del fondo "creare stabilità finanziaria e raggiungere il successo a lungo termine"