Mercoledì 01 Giugno 2016 - 10:00

Donald Trump nega incontro con Salvini: Non l'ho mai conosciuto

Sconfessione può avere motivi di convenienza politica, il leader leghista è 'straniero' per la base elettorale repubblicana

Donald Trump nega incontro con Salvini: Non l'ho mai conosciuto

In una intervista condotta da Michael Wolff, il biografo di Rupert Murdoch, pubblicata oggi su The Hollywood Reporter e anticipata sull'edizione odierna di Repubblica, il candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump nega di aver mai visto Matteo Salvini, nonostante la foto scattata a Filadelfia il 26 aprile scorso, in cui i due erano ritratti insieme. 

MAI CONOSCIUTO. "Non ho voluto incontrarlo" ha detto Trump a Wolff.  Il magnate newyorkese sostiene di "non avere neppure conosciuto" il leader della Lega e non ritiene che ci sia "un terreno comune da esplorare", né sembra interessato "a stabilire alleanze al di là dell’Atlantico". Si dice, infatti, contrario a possibili convergenze con i leader dei movimenti anti-immigranti in Europa, a cominciare da Marine Le Pen in Francia e Salvini in Italia.

 

L'INCONTRO DI FILADELFIA. Sull’episodio specifico del presunto incontro di Filadelfia tra Trump e Salvini, Wolff avanza alcune ipotesi: la prima è che il candidato repubblicano non si fosse ben reso conto chi stesse incontrando nella 'photo opportunity' di aprile. Il leader del Carroccio era stato accompagnato alla manifestazione da Amato Berardi, imprenditore di origini molisane, dirigente di una organizzazione italo-americana ed ex-parlamentare del Pdl per la circoscrizione dell’America del Nord. Tra le altre ipotesi c'è anche quella che Salvini si fosse quasi 'intrufolato' in quella convention e che Trump l'avesse confuso con uno dei tanti ammiratori.

CONVENIENZA POLITICA. La più credibile, però, è che Trump abbia semplicemente negato l’incontro per motivi di pura convenienza politica. "Non ha alcun vantaggio nel valorizzare i legami con Le Pen o Salvini", spiega Wolff a Repubblica: "La ragione? Anche questi leader europei sono considerati come degli 'stranieri' dalla base elettorale di Trump, che rimane xenofoba e non ha alcun interesse nei rapporti internazionali del suo leader".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Olanda, accoltellamento a Maastricht: almeno due morti

Diverse persone ferite nella città al confine tra Belgio e Olanda. Non si sa se si tratta di terrorismo

Francia, treno travolge scuolabus vicino a Perpignan

Francia, scontro treno-scuolabus vicino Perpignan: morti quattro adolescenti

Il pullman che trasportava i ragazzini dal liceo di Millas spaccato a metà nell'impatto, come feriscono alcuni testimoni

Campagna di Russia

La ritirata di Russia 75 anni fa: 100mila soldati non tornarono

"Solo a piedi, sempre a piedi, con un freddo terribile", ricorda ancora oggi l'allora giovane sottotenente della divisione Ravenna Guido Placido

Putin e Erdogan in conferenza stampa a Ankara

Putin si presenta come candidato migliore: Opposizione destabilizzerebbe

Il presidente russo spera nel sostegno di più di un partito politico