Martedì 03 Maggio 2016 - 12:30

Doina Matei, sentenza su semilibertà dopo foto Facebook

La giovane uccise nel 2007 una ragazza nella metropolitana di Roma con un colpo di ombrello

Doina Matei, sentenza su semilibertà dopo foto Facebook

Il tribunale di Venezia decide oggi sul ripristino o meno del regime alternativo al carcere per Doina Matei, la giovane condannata per aver ucciso con un colpo di ombrello una ragazza nella metropolitana di Roma. I fatti risalgono al 2007: per la morte di Vanessa Russo, Matei venne condannata a 16 anni di carcere. Dopo aver scontato metà della pena, la trentenne di origini romene ha ottenuto la semilibertà e ha cominciato a lavorare fuori dal carcere. Il mese scorso dopo le polemiche suscitate dalla pubblicazione su Facebook di alcune fotografie che la ritraevano sorridente in spiaggia, alla giovane è stata sospesa la semilibertà. I giudici devono decidere se rendere la revoca definitiva. La procura ha chiesto il ripristino della semilibertà, e la stessa richiesta è arrivata dal difensore della giovane, Nino Marazzita.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

San Raffaele, si è suicidato Mario Cal

Mafia, spallata a fiancheggiatori Matteo Messina Denaro: 30 indagati

Blitz a Castelvetrano (Trapani). Coinvolte persone arrestate negli anni o che hanno avuto legami con il latitante

Ucraina vaccinazione

Vaccini, Consulta: "Diritto a indennizzo in caso di menomazioni permanenti"

Sempre che sia accertato un nesso di causalità tra somministrazione del vaccino e menomazione permanente

Rapina con sparatoria a Portile (MO)

Viterbo, coniugi uccisi in casa e avvolti nel cellophane: si cerca il figlio

L'uomo al fratello aveva raccontato di aver portato i genitori in una clinica senza indicare il nome della struttura

Ingresso scuola Materna in via Aretusa

Cosenza, bimbi maltrattati alla scuola d'infanzia: sospese due maestre

Pizzicotti, schiaffi e tirate d'orecchio verso i piccoli