Martedì 28 Febbraio 2017 - 10:45

Dj Fabo, Cappato: Spero di essere incriminato, voglio difendermi in processo

Il presidente dei Radicali ieri ha accompagnato in Svizzera Fabiano per il suicidio assistito e ha deciso di autodenunciarsi

Dj Fabo, Cappato: Spero essere incriminato, voglio difendermi in processo

"Io oggi mi autodenuncerò e spero di essere incriminato perché voglio difendere in un processo le regioni di principi costituzionali superiori, come la libertà e la responsabilità, a un codice penale che non fa nemmeno distinzione tra il suicidio in un momento di disperazione e l'aiuto a un malato nelle condizioni di Fabo".  Lo ha dichiarato a Radio24 Marco Cappato, presidente dei Radicali e tesoriere dell'associazione Luca Coscioni che ha accompagnato in Svizzera dj Fabo per morire. "Lo Stato deve assumersi le sue responsabilità", ha aggiunto Cappato spiegando che ora "lo stato deve scegliere: o fare finta di nulla e girare la testa dall'altra parte quando qualcuno va in Svizzera, e allora qui si crea un precedente, oppure incriminarmi. E spero che lo faccia".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grillo lascia il blog Cinque stelle e ne lancia uno nuovo: "Utopia per andare avanti"

Divisione storica con la Casaleggio associati. Il comico genovese: "Bisogna essere sempre curiosi, il mio mantra è questo qui"

Milano, Matteo Salvini ospite della Club House di Brera

Salvini contro Berlusconi: "Se il 3% imposto dall'Ue ci danneggia non esiste"

Il leader Lega contrario all'alleato che ha definito il limite discutibile, ma una regola che verrà rispettata

Elezioni Politiche - I simboli dei partiti depositati al Viminale

Elezioni, programmi a confronto: le promesse dei partiti da meno tasse a più lavoro

A poco più di 40 giorni dal voto, i leader tentano fughe in avanti per differenziarsi dai competitors. Ma in realtà le proposte degli schieramenti non sono poi così distanti

Milano, assemblea circoli Pd

Burioni dice no a Renzi: "Non mi candido, ma la mia lotta continua"

Il medico e volto della campagna pro vaccini: "Combatterò per la verità contro le bugie fuori dal Parlamento". E agli elettori: "Evitate i cialtroni"