Sabato 31 Dicembre 2016 - 21:45

Discorso anti Mattarella di Grillo: M5S sintesi dell'Italia migliore

"I partiti non ci perdonano che il cofondatore sia un comico"

Discorso anti Mattarella di Grillo: M5S sintesi dell'Italia migliore

"Siamo italiani e io lo voglio gridare per la prima volta. Anche se non sono patriota nel senso letterale della parola. Per me la patria è la lingua: parlo italiano quindi sono italiano, ma questo italiano deve essere in tutto il mondo. Siamo i migliori cari signori e lo dimostreremo. E noi siamo la sintesi, come Movimento 5 Stelle, dei migliori in Italia". Discorso di fine anno di Beppe Grillo al M5S, trasmesso in streaming in contemporanea al tradizionale messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. "Noi abbiamo rotto un sistema. Il Movimento non vuole scalare la società, è la società che scala il Movimento. Noi siamo la scala per conquistare il castello. Noi abbiamo rotto il paradigma, un qualcosa che viveva da 50 anni", sottolinea il leader del Movimento 5 Stelle, che accusa: "Ecco cosa non ci perdoneranno mai i partiti politici: che il cofondatore di un Movimento sia un comico. Che non ci prendiamo tanto sul serio, che abbiamo l'ironia. E' straordinario! E' straordinario quest'abbinamento, a cui nessuno credeva. Nessuno credeva che potesse nascere un Movimento dalla Rete, con un Vaffa! Questa rabbia concentrata adesso è diventata quello che avete visto: il primo Movimento politico".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piazza Montecitorio - Manifestazione del M5S contro il Rosatellum

M5S, Morra: "Alleanze? Chi vuole combattere per nostro programma ben venga"

Il senatore commenta le parole di Beppe Grillo e ribadisce la linea di Di Maio, senza escludere dunque apporti esterni dopo il voto

Liliana Segre, reduce di Auschwitz

Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Vittima delle leggi razziali del fascismo, il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania e poi al campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz

Porta a porta, ospiti Danilo Toninelli e Matteo Orfini

Pd, Orfini: "LeU? Evitiamo scenari confusi alla D'Alema. No larghe intese"

Per il presidente del Partito democratico Renzi è la prima scelta per palazzo Chigi, senza escluderne però altri. E l'obiettivo da raggiungere alle urne è il 25%

Milano, convegno "Fare pace è un'impresa"

Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale