Mercoledì 07 Giugno 2017 - 19:00

La Direttrice di 'F': Per crescere mettersi nei panni delle lettrici

Marisa Deimichei racconta i successi del suo settiminale che ha compiuti cinque anni

Direttrice rivista 'F': Per crescere mettersi nei panni delle lettrici

L'editoria italiana soffre, ma nel panorama delle iniziative editoriali c'è chi, in controtendenza, ha trovato la ricetta per crescere sia come copie vendute, sia dal punto di vista pubblicitario. "Anche quest'anno, in un momento di grande crisi, stiamo crescendo e festeggiamo il quinto compleanno del settimanale femminile 'F', che considero una bambina meravigliosa che ha 5 anni e che si comporta come una 25enne. E per crescere abbiamo la nostra formula". Parola di Marisa Deimichei, direttrice di 'F' (Cairo Editore) che ha chiuso il 2016 a +20% di fatturato. "Una tendenza positiva che si conferma anche nei primi 5 mesi dell'anno, con un +15%", sottolinea la direttrice della rivista, che per celebrare i suoi primi 5 anni propone in edicola un nuovo numero dedicato a 'Le passioni dell'estate'. "Ci saranno - spiega Deimichei - approfondimenti tematici su moda e beauty, viaggi e benessere, alimentazione e ricette". Ma c'è di più: 'F' ha ideato un'iniziativa per parlare direttamente alle lettrici: si chiama 'Leggo F perché...'.

"Volevo vederle in faccia, ascoltare le loro storie, capire perché sono così affezionate a 'F' - spiega la direttrice - Ho chiesto loro di scriverci per spiegarci perché ci scelgono ogni settimana e sono arrivate mille mail da ogni parte d'Italia. Dieci delle nostre lettrici che le hanno scritte hanno potuto prendere parte alla nostra festa di compleanno del settimanale, organizzata a Milano", alla presenza dell'editore Urbano Cairo. In una fase in cui la carta stampata deve competere con la Rete e con i social, chi fa informazione con un settimanale deve avere una strategia che tenga conto delle dinamiche della nuova domanda nel mercato di news, in cui l'offerta si moltiplica attraverso canali sempre nuovi. "In un momento in cui le notizie non valgono praticamente niente, perché le trovi dopo pochi minuti sui social, abbiamo scelto di approfondire con esperti, filosofi e con i nostri giornalisti le tematiche che riguardano le donne davvero da vicino. Quello che non riguarda lo specifico femminile non entra nelle pagine di 'F'. E questo ha creato una affezione, una fedeltà da parte delle nostre lettrici che fa sì che tuttora siamo i primi in edicola".

Deimichei è alla guida di una squadra affiatata di redattrici: "E' fatta di persone empatiche e carine - spiega - che si mettono nei panni delle nostre lettrici". E questa - assicura la  direttrice di 'F' - è una formula che "funziona". Una ricetta che l'editore di 'F' Urbano Cairo promuove in pieno, festeggiando il compleanno del settimanale del suo Gruppo: "'F' è ancora molto giovane e sta già ottenendo risultati notevoli dal punto di vista pubblicitario e della diffusione - sottolinea il numero uno di Cairo Editore - E' il giornale femminile più venduto in Italia, va molto bene". "Quindi - conclude Cairo - gli auguro di continuare così. Presto credo ci saranno altre novità grafiche e di contenuti che renderanno 'F' ancora più bello e apprezzato".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Con DIPIÙ arriva la radio dell'estate

In edicola con il settimanale, completa di pile eco-friendly e di cuffiette auricolari

'Gardenia' festeggia 400 uscite con un numero da collezione

'Gardenia' festeggia 400 uscite con un numero da collezione

Edizione speciale del mensile di Cairo Editore per gli amanti di fiori, piante e giardini

Il mondo della tv piange Paolo Limiti: il conduttore aveva 77 anni

Addio a Paolo Limiti: il conduttore tv aveva 77 anni

A darne l'annuncio è stato su Twitter Nicola Carraro, produttore cinematografico e marito di Mara Venier

Grande successo per Leggo F perché…: oltre 600 mail in redazione

Grande successo per Leggo F perché: oltre 600 mail in redazione

Per tutta l'estate il settimanale continuerà a dar voce alle proprie lettrici pubblicando le lettere più interessanti