Sabato 15 Aprile 2017 - 10:30

Diego Costa ringrazia Mourinho: Confesso che mi ha aiutato molto

L'attaccante ritroverà l'ex tecnico come avversario sulla panchina del Manchester United

Diego Costa ringrazia Mourinho: Confesso che mi ha aiutato molto

Domani lo ritroverà come avversario sulla panchina del Manchester United, ma l'attaccante del Chelsea Diego Costa non dimentica il lavoro fatto da Josè Mourinho. "Devo confessare che sono grato a lui perché mi ha aiutato molto - ha ammesso il brasiliano naturalizzato spagnolo in un'intervista con Thierry Henry a Sky Sports - Da giocatore se vuoi migliorare devi sempre cercare il miglior allenatore e Mourinho è uno di questi. Volevo venire al Chelsea per lui. Quando ho preso in considerazione la proposta del Chelsea ho pensato al fatto che c'era Mourinho". Sull'addio del portoghese l'ex giocatore dell'Atletico Madrid ha sottolineato che "la stagione seguente non è andata bene, sono cose che capitano, ma la verità è che Mourinho mi ha aiutato molto a migliorare come giocatore", ha concluso Diego Costa.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ENG, Premier League, FC Chelsea

Sarri si presenta a Chelsea: "Premier League è il miglior campionato del mondo"

L'allenatore in giacca e cravatta in conferenza stampa: "È una sfida estremamente difficile ma affascinante"

Mondiali Russia 2018, il Brasile lascia l'hotel a Kazan

Calciomercato, Alisson-Liverpool è fatta. Higuain-Rugani verso Chelsea

Il club inglese ha raggiunto l'accordo con la Roma: operazione da 75 milioni di euro. Il nazionale verdeoro firmerà un contratto quinquennale da 5,5 milioni a stagione

Mondiali Russia 2018, il Brasile lascia l'hotel a Kazan

Liverpool, assalto ad Alisson. Inter insiste per Vrsaljko

Offerta record di 70 milioni di euro alla Roma per il portiere della nazionale brasiliana

TOPSHOT-FBL-WC-2018-MATCH63-BEL-ENG

Chelsea "avverte" Real Madrid: Hazard via solo per 225 milioni

Sarebbe il trasferimento più costoso della storia. Il centrocampista belga è legato ai londinesi fino al 2020