Mercoledì 31 Agosto 2016 - 12:00

Diciannove anni senza Lady D, la principessa del popolo

Nel 1997 Diana rimase vittima di un incidente stradale a Parigi

Diciannove anni senza Lady D, la principessa del popolo

Sono passati 19 anni dalla tragica notte in cui perse la vita Lady D. Diana Spencer, ex moglie di Carlo, erede al trono del Regno Unito, il 31 agosto 1997 rimane vittima di un grave incidente automobilistico nel tunnel del Pont de l'Alma, a Parigi. Insieme a lei c'è il compagno Dodi al-Fayed. La Mercedes su cui si trovano, guidata dall'autista Henri Paul, si schianta contro il tredicesimo pilastro della galleria. All'impatto sopravvive solo la guardia del corpo che si trova in auto insieme ai tre. Mentre Dodi e l'autista muoiono sul colpo, Lady D viene portata in ospedale dopo essere stata estratta dalle lamiere ma per lei non c'è niente da fare: alle 4 di notte viene dichiarato il decesso a causa delle gravi lesioni interne.

LA MORTE DI UN'ICONA. Lady Diana non ricopre più un ruolo pubblico, in seguito al divorzio da Carlo, ma per il popolo britannico rimane una vera e propria icona. Nonostante la sua famiglia scelga un funerale privato, la risposta del popolo spinge i reali ad optare per le pubbliche esequie. Il giorno del funerale le strade di Londra vengono invase da circa 3 milioni di persone che non vogliono rinunciare a piangere quella donna che considerano 'una di loro'. Il funerale viene trasmesso in diretta televisiva in tutto il mondo. Nella storia rimane l'esibizione di Elton John, grande amico di Diana, che le dedica il brano 'Candle in the wind', versione modificata della canzone dedicata alla morte di Marilyn Monroe.

IL RICORDO DI WILLIAM. Diana lascia non solo un popolo distrutto dal dolore, ma anche due figli piccoli. Nel giorno della sua morte, William ha 15 anni e il fratello Henry solo 12. I due negli anni l'hanno onorata proseguendo le sue attività benefiche, ma hanno tenuto nascosto il loro dolore di fronte al pubblico e alla stampa. Solo pochi giorni fa, però, William ha ricordato sua madre mentre incontrava una famiglia colpita dallo stesso dolore in un ospedale di Luton. Parlando con un ragazzino di 14 anni che ha recentemente perso sua madre ha detto: "Il tempo renderà le cose più facili. So come ti senti, mi manca mia madre ogni giorno anche se sono passati 20 anni dalla sua morte. La cosa importante è parlarne, va bene sentirsi tristi, è giusto sentire la mancanza".

IL 20ESIMO ANNIVERSARIO. Il 31 agosto 2017 ricorrerà il ventesimo anniversario della morte di Lady D e sicuramente il popolo britannico non mancherà di ricordare quella che rimane la principessa del suo cuore. Proprio per quella scadenza, l'isola di Althorp, in cui Diana è sepolta, verrà completamente restaurata e rinnovata. Lo ha annunciato il fratello Charles tramite le pagine del 'Daily Mail'. Charles Spencer è stato spesso accusato di negligenza nei confronti dell'isola dove riposa Diana, e ora ha deciso di sistemare la tenuta nel Northamptonshire. Sembra addirittura che nel 2017 il lago che circonda l'isola verrà ricoperto dei fiori preferiti da Lady D: migliaia di ninfee bianche.

Scritto da 
  • Chiara Troiano
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Rapina in villa a Mombasa, uccisa un'italiana, ferito anche il marito

Un gruppo di banditi ha attaccato la villetta della famiglia Scassellati di Cremona

Gerusalemme, tensioni sulla spianata delle moschee durante la preghiera del venerdì

Gerusalemme, ancora tensione per i metal detector nella Spianata

Gli israeliani hanno installato telecamere all'ingresso della zona delle moschee. Ma potrebbero cedere sui controlli personali

U.S. President Donald Trump gestures as he meets with Russian President Vladimir Putin during their bilateral meeting at the G20 summit in Hamburg

Sanzioni alla Russia, Trump adesso è d'accordo sulla legge

In un primo tempo la Casa Bianca si era schierata contro per i limitati poteri presidenziali. Ora l'appoggia

German Foreign Minister Gabriel and SPD candidate for chancellor Schulz at the foreign ministry in Berlin

Schulz: "Ridistribuire i migranti. Ne parlerò con Paolo Gentiloni"

Il leader socialdemocratico tedesco vuole affrontare il tema "altamente esplosivo". E attacca la Merkel