Martedì 02 Febbraio 2016 - 17:15

DiCaprio sarà Putin in un film: riprese cominciano quest'anno

Secondo la tv russa Dozhd sarà un thriller politico e le riprese cominceranno quest'anno

DiCaprio sarà Putin in un film: riprese cominciano quest'anno

Leonardo DiCaprio interpreterà il presidente russo Vladimir Putin in un film dal titolo 'Putin', un thriller politico le cui riprese cominceranno quest'anno. È quanto riporta la tv russa Dozhd. Uno dei dirigenti della casa di produzione Knights Bridge Entertainment, Valeri Saarian, ha anticipato che a breve sarà dato il via libera all'ultima versione del copione. "Da funzionario del Kgb a primo ministro e presidente. Uomo-mito. Una visione della vita personale e della carriera di una delle persone più influenti al mondo", ha spiegato Saarian per dare un'idea della pellicola. DiCaprio, che quest'anno alla quinta nomination aspira a ottenere l'Oscar per la sua interpretazione in 'The Revenant' del regista messicano Alejandro González Iñárritu, secondo quanto riferisce Saarian avrebbe già accettato il ruolo. Ruolo per il quale aveva già in passato mostrato grande interesse. "Putin sarebbe molto interessante. Mi piacerebbe interpretarlo. È qualcosa di affascinante per un attore. Anche Lenin sarebbe un ruolo interessante. E mi piacerebbe anche Rasputin", aveva detto recentemente l'attore statunitense.

 

Il regista del film 'Putin' è "conosciuto da tutti", ha detto Saarian, che però non ha voluto rivelare il nome. Tre autori hanno partecipato all'elaborazione del copione. Oltre a DiCaprio, altri attori di fama avrebbero dato il loro ok a partecipare al progetto, che probabilmente creerà scalpore negli Stati Uniti visto che la Russia è considerata dal Pentagono una delle principali minacce per Washington. Il film sarà girato in Russia, Stati Uniti ed Europa e dovrebbe essere diffuso nella prima metà del 2017, un anno prima delle elezioni in Russia, quando si ritiene che Putin, probabilmente, si ripresenterà nuovamente dopo 18 anni al potere.

 

Putin ha già incontrato una volta DiCaprio: nel 2010, quando l'attore si recò a San Pietroburgo, la seconda città della Russia, per partecipare al vertice mondiale per la conservazione della tigre. DiCaprio, che ha 41 anni, 22 in meno del leader del Cremlino, allora visse un'autentica odissea per arrivare in Russia a causa del guasto di uno dei motori dell'aereo che aveva preso a New York e che avrebbe dovuto portarlo a San Pietroburgo. L'aereo dovette fare allora un atterraggio d'emergenza all'aeroporto John F.Kennedy. "Credo che non tutti desideravano proseguire il viaggio, ma il signor DiCaprio non è uno di loro. È salito su un altro aereo, uno piccolo e privato, e ha proseguito il viaggio. Come dicono nel nostro Paese, un uomo autentico", disse allora Putin.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Director Polanski arrives at the Zurich Film Festival in Zurich

Nuove accuse contro Polanski: "Mi ha molestata quando avevo 10 anni"

La confessione di una pittrice e fotografa statunitense

Addio a Ugo Fangareggi, attore caratterista per Monicelli e Risi

Da "Colpo gobbo all'italiana" a "L'armata Brancaleone", sono tantissimi i suoi ruoli nel cinema italiano

Crystal + Lucy Awards 2017 a Beverly Hills

Caso Weinstein, il produttore a Lupita Nyong'o: "Se non cedi non farai mai l'attrice"

L'interprete premio Oscar 2013 racconta di aver subito pesanti avance dal produttore hollywoodiano

Quentin Tarantino Hand & Footprint Ceremony

Caso Weinstein, Tarantino: "Sapevo tutto, avrei potuto fare qualcosa"

Il regista si pente di non aver mai parlato degli abusi e delle molestie del produttore Harvey Weinstein nei confronti delle donne