Lunedì 01 Maggio 2017 - 13:30

Di Maio: Il Pd perde 1 mln di voti, i nostri numeri crescono

"Le Ong con ombre non devono poter attraccare nei nostri porti"

Di Maio: Il Pd perde 1 mnl di voti, i nostri numeri crescono

Il M5S sceglie i propri rappresentanti con pochi clic? "Il dato del Pd è un trend in decrescita. Hanno perso un milione di voti rispetto alle ultime primarie. I nostri numeri crescono sempre. Noi siamo una forza politica nuova". Lo ha detto Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera M5S, intervenendo a 'L'aria che tira' su La7. "Io rispetto le loro consultazioni interne, ma gli italiani volevano andare a votare 5 mesi fa. Il vero trionfo della democrazia è andare alle urne. Il Pd ci ha impedito di andare a votare per fare le primarie. Noi vogliamo che si vada a votare il primo possibile".

E' intervenuto sulla legge elettorale: "Siamo sinceramente disposti a discutere con il Pd, partito di maggioranza" sulla legge elettorale, "per noi il Legalicum non è inscalfibile ma non facciamo grandi ammucchiate".

E torna sul caso Ong.  "La questione Ong è gravissima. Non tutte le Ong, ma ci sono Ong che potrebbero essere dei taxi nel Mediterraneo. Le Ong che hanno delle ombre non devono poter attraccare nei nostri porti"

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Padoan: "Flat Tax? Quando si abbassa tassa serve copertura"

Il ministro delle finanze commenta la proposta di Berlusconi. E avverte: "Ecofin preoccupato per esito elezioni in Italia"

Camera dei Deputati, Matteo Salvini in conferenza stampa

Lega: chi sono Bagnai e Borghi, candidati da Salvini contro l'Ue

Chi sono i due scelti dal leader del Carroccio: l'anti-Padoan e un docente no euro

Grillo lascia il blog Cinque stelle e ne lancia uno nuovo: "Utopia per andare avanti"

Divisione storica con la Casaleggio associati. Il comico genovese: "Bisogna essere sempre curiosi, il mio mantra è questo qui"

Milano, Matteo Salvini ospite della Club House di Brera

Salvini contro Berlusconi: "Se il 3% imposto dall'Ue ci danneggia non esiste"

Il leader Lega contrario all'alleato che ha definito il limite discutibile, ma una regola che verrà rispettata