Giovedì 12 Luglio 2018 - 11:15

Stop ai vitalizi degli onorevoli. Approvata alla Camera la norma Fico

Passa in Ufficio di Presidenza la delibera del presidente. Di Maio lancia hashtag #ByeByeVitalizi. Forza Italia: "Incostituzionale"

Camera dei Deputati - Ufficio di Presidenza sui vitalizi

Approvata in ufficio di presidenza alla Camera la delibera del presidente Roberto Fico con cui vanno in archivio i vitalizi. Il testo introduce anche il ricalcolo delle pensioni per gli ex parlamentari. Le nuove regole entreranno in vigore dal 1° novembre prossimo. Il Pd ha votato a favore e ha fatto approvare un emendamento sugli ex parlamentari in difficoltà economiche che non verranno colpiti dfal provvedimento. Forza Italia ha espresso la sua contrarietà al provvedimento (anche se il voto è stato per lo più di astensione). Maria Stella Gelmini, Mara Carfagna, Gregorio Fontana e Francesco Scoma (capogruppo e membri dell'Ufficio di Presidenza della Camera dicono che

"non risponde ai criteri di legittimità costituzionale ed è certamente destinata, in questa formulazione, a essere impugnata e annullata dagli organi giurisdizionali".

Fico soddisfatto - "Sono molto soddisfatto - ha detto Fico al termine dell'Ufficio di Presidenza - , perché oggi abbiamo posto fine a una grande ingiustizia che ha attraversato tanti anni della nostra Repubblica. I cittadini sentivano in modo molto forte l'esigenza di porre fine ai vitalizi degli ex parlamentari. Il punto di principio fondamentale è che ripariamo finalmente una ingiustizia sociale: i parlamentari avevano un trattamento e i cittadini tutt'altro. Oggi ricongiungiamo tutto questo in nome della Repubblica e di tutti gli italiani, riparando finalmente alle ferite". E a una domanda sul tema del Senato dove la Casellati non ha ancora deciso in che modo procedere, ha risposto:

"Il Senato adesso farà le sue valutazioni, credo che andrà avanti e arriverà ad una soluzione senza dubbio simile. Sono convinto di questo". Dall'opposizione sono arrivati diversi segnali di allarme sulla possibilità che il provvedimento venga "sanzionato" dalla Corte Costituzionale: "Non sono preoccupato, so che la delibera che ho scritto è forte, sostanziale e sostanziosa perché ripara a delle ingiustizie e in questi casi è sempre la Costituzione a dire come fare: i cittadini devono essere tutti uguali. Questa delibera rende tutti i cittadini uguali e perciò credo sia costituzionale".

Festa Di Maio - "Oggi è un giorno importantissimo per tutti i cittadini di questo Paese e, lasciatemelo dire con un po' di orgoglio, anche per il MoVimento 5 Stelle. È un giorno di festa: finalmente vengono aboliti i vitalizi! Bye bye vitalizi!". A esultare è il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, come scrive sul Blog delle Stelle. "Invito tutti a fare una cosa semplice: postate sui social un video o una foto dove fate "ciao ciao" con la mano per salutare il privilegio che se ne va usando l'hashtag #ByeByeVitalizi. Prendiamoci questa piccola rivincita. La prima di tante che ci aspettano. L'ufficialità arriverà nel pomeriggio di oggi, sulla mia pagina Facebook vi terrò aggiornati sugli sviluppi. E non appena sarà approvata la delibera che li abolisce noi celebreremo questo avvenimento qui a Roma, alla Camera e invitiamo tutta Italia, ovunque voi siate, a festeggiare con noi. Perché questa è una festa per tutto il Paese".

 

Loading the player...

Di Maio scrive ancora: "Per quanto tempo abbiamo aspettato che questi privilegi venissero cancellati! Ora ci siamo. Il MoVimento è nato anche per vivere giornate come quella di oggi, in cui un sogno diventa realtà: è un sogno che ci parla di normalità, di regole che valgono per tutti, di ingiustizie che vengono cancellate - afferma - Chi era in Parlamento già nella scorsa legislatura si ricorderà il giorno, era proprio luglio del 2017, un anno fa, in cui la Camera ha approvato la legge sul taglio dei vitalizi. Il Pd aveva facce da funerale, e noi ci abbracciavamo in aula. Quella legge doveva passare anche dal Senato, ma il Pd bloccò tutto, e c'è voluto un governo del MoVimento 5 Stelle per riaprire il tema e portare a casa finalmente la vittoria".

"Una vittoria di tutta l'Italia - continua Di Maio -, perché non è solo un'ingiustizia abolita, ma anche una conquista di civiltà. Solo alla Camera parliamo di 200 milioni di soldi dei cittadini risparmiati solo in questa legislatura. Un cittadino normale deve lavorare".

Loading the player...
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti soccorsi dalla nave Diciotti della Guardia Costiera italiana sbarcano a Pozzallo

Sbarcati a Pozzallo i 450 migranti. Sì da Spagna e Portogallo. Salvini: "Successo politico"

Oltre Germania, Francia e Malta anche i due paesi iberici prenderanno una quota di persone. Il "no" di Praga. Difficile gestire così i prossimi sbarchi

SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, Open Arms al largo della Libia. Salvini: "In Italia non ci arrivano"

Un altro tira e molla tra l'Italia e una Ong, dopo la vicenda Lifeline di fine giugno

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto

Luigi Di Maio ospite di "In Onda"

Decreto dignità, Di Maio: "Relazione modificata da lobby". Mef smentisce

Il ministro del Lavoro contro il numero apparso nella relazione tecnica al decreto