Domenica 09 Luglio 2017 - 08:00

Di Maio: Disponibile a candidarmi premier per M5S, priorità vitalizi

E sui migranti accusa: "Renzi ha delle responsabilità pesantissime"

Di Maio: Disponibile a candidarmi premier per M5S, ora priorità vitalizi

"Se gli iscritti dovessero decidere per me io sarò disponibile" a candidarmi come premier. Il vicepresidente della Camera del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, esce allo scoperto in un'intervista al Corriere della Sera, nella quale sottolinea che però "ora la nostra priorità è il blocco dei vitalizi. Il Pd farà il suo solito gioco di prestigio. E anche Berlusconi, che finge di voler aiutare i pensionati, poi vota contro il taglio dei vitalizi. Una vergogna". Di Maio non perde l'occasione per una stoccata a Matteo Renzi sui migranti: "Ha delle responsabilità pesantissime", accusa, "l'ex ministro Mauro ha ricordato senza mezzi termini che furono Renzi e Alfano a sottoscrivere un accordo 'che ci garantisse maggiore flessibilità sui conti pubblici in cambio di una accoglienza unilaterale dei migranti'. Ora provano a mettere delle pezze ma con pessimi risultati. E mi sono vergognato di Minniti che è andato a Tallinn con toni minacciosi e poi è tornato con la promessa di nuovi hotspot". Un Di Maio candidato premier in pectore che lancia il M5S verso Palazzo Chigi:  "La sfida della Sicilia è la sfida del Movimento al governo del Paese: vogliamo prenderci la responsabilità di mettere a posto la Regione".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dibattito confronto tra le candidate presidenti del X Muncipio

Ostia,ballottaggio blindato ma si chiude senza big. Scintille Meloni-M5S

Al primo turno la candidata pentastellata Di Pillo è stata la più votata con il 30,21%, seguita da quella del centrodestra Picca con il 26,68%

Paolo Gentiloni e Walter Veltroni alla presentazione del libro "Quando"

Gentiloni: "Il centrosinistra sia largo e unito"

Il premier avverte: "Rifugiarsi nella nostalgia del passato è un rischio drammatico"

Gianfranco Fini ospite a "Porta a Porta"

Gianfranco Fini in Procura. E' stato sentito sul caso Tulliani

E' indagato per riciclaggio. Il cognato alla testa di un'organizzazione criminale che faceva girare milioni

Presidio dei Radicali Italiani per il biotestamento

Scheda, nella legge sul Biotestamento, il diritto di rifiutare cibo e acqua

Ecco il testo approvato lo scorso 20 aprile alla Camera. Stabilito il diritto alla dignità e all'autodterminazione