Martedì 13 Giugno 2017 - 19:15

Di Francesco è il nuovo tecnico della Roma: contratto fino al 2019

Il saluto del Sassuolo: "Sono stati 5 anni indimenticabili, 5 anni di vittorie memorabili e di sogni realizzati"

Eusebio Di Francesco nuovo allenatore dell'AS Roma

Eusebio Di Francesco è il nuovo tecnico della Roma. Lo annuncia il club giallorosso in una nota sul proprio ufficiale un paio d'ore dopo l'arrivo a Trigoria dell'ormai ex allenatore del Sassuolo, che ha firmato un contratto che lo legherà alla società capitolina fino al 2019.

"Quando ci siamo riuniti per valutare il candidato ideale alla panchina della Roma, eravamo in cerca di qualcuno che potesse tirare fuori il meglio dai nostri calciatori. E anche aiutare a valorizzare i talenti del nostro settore giovanile", le parole del presidente Jim Pallotta. "Il nostro nuovo direttore sportivo Monchi ha scelto Eusebio di Francesco e, con lui, il suo stile di gioco - ha proseguito - Riteniamo che sia la decisione giusta per la Roma".

Da calciatore il tecnico abruzzese ha vestito la maglia giallorossa per quattro stagioni, dal 1997-98 al 2000-01, collezionando 129 presenze e 16 reti e conquistando uno scudetto. Terminata la carriera agonistica, ha ricoperto il ruolo di team manager nella Roma nel 2005-06. Nelle ultime cinque stagioni Di Francesco ha allenato il Sassuolo, centrando due storici traguardi come la prima promozione in Serie A nel 2013 e la partecipazione all'Europa League del 2016-17.

L'ADDIO AL SASSUOLO. Comunicata ufficialmente la conclusione del rapporto tra Di Francesco e il club emiliano. "Il Sassuolo Calcio, nel rispetto degli accordi sottoscritti - si legge in una della società neroverde - comunica di aver interrotto anticipatamente e consensualmente il rapporto con Mister Eusebio Di Francesco". Arrivato in Emilia nella stagione 2012/13 il tecnico abruzzese ha conquistato al primo colpo la promozione in Serie A, vincendo il campionato di B, per poi salvare la squadra (nonostante un momentaneo allontanamento tra gennaio a marzo) nella stagione successiva. Il vero capolavoro arriva però nell'annata 2015/16, con la storica qualificazione in Europa League grazie al sesto posto con record di punti (61).

"Sono stati 5 anni indimenticabili, 5 anni di vittorie memorabili e di sogni realizzati. Ogni altra parola sarebbe superflua", ha ricordato il Sassuolo salutando il tecnico. "Grazie Mister, semplicemente ti auguriamo un futuro ricco di successi e soddisfazioni - conclude la società neroverde - Sei uno di noi, sempre!".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma - Atalanta

Serie A, Atalanta ammazzagrandi: Roma stanca e ko in casa

Nonostante abbia giocato tutto il secondo tempo in dieci uomini, esce con l'intera posta in palio dalla sfida con una Roma stanca e senza idee

Genoa vs Sassuolo

Serie A, al Genoa basta Galabinov: Sassuolo sconfitto 1-0

Successo sofferto e un po' rubacchiato ma a tre punti donati, il Genoa non guarda in bocca

Roma - Sassuolo

Roma-Atalanta, Di Francesco: "Nainggolan non convocato, chi sbaglia paga"

Il centrocampista punito dopo la diffusione del video che lo ritrae ubriaco mentre fuma e bestemmia