Giovedì 15 Dicembre 2016 - 15:45

Di Battista: Jobs act prodotto tossico che M5S eliminerà

Boldrini: "No al voto anticipato per evitare il referendum"

Di Battista: Il Jobs act è un prodotto tossico che M5S eliminerà

"Il Jobs act è un prodotto tossico che noi elimineremo". Lo ha annunciato Alessandro Di Battista, affermando la volontà del Movimento 5 Stelle di cancellare la riforma del lavoro del governo Renzi. E anche la presidente della Camera è entrata in campo sulla questione: "Non è che per evitare il referendum bisogna fare elezioni prima del dovuto. Non può essere questo il criterio. Sarebbe inopportuno", ha precisato Laura Boldrini a proposito dei rumors sulla volontà di parte del Pd vicina all'ex premier di andare al voto per rimandare il referendum richiesto dalla Cgil per ripristinare l'articolo 18 eliminato dal Jobs act.

LEGGI ANCHE 'Referendum Jobs act infiamma partita del voto. Renzi pronto'

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Campidoglio, Mazzillo: Il Comune rischia il commissariamento

Roma, Mazzillo: "Il Comune rischia il commissariamento"

"Delle mie preoccupazioni ne parlai anche con Di Maio. Mai avrei immaginato di essere ripagato in questo modo"

Palazzo Rospigliosi. Convegno "Il Lavoro che cambia"

Bonus giovani, Poletti: "Clausola anti-licenziamenti"

Non ancora definito se gli incentivi assunzione saranno destinati solo agli under 29

Nuovo rimpasto in Campidoglio, via Mazzillo: da Livorno arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia giunta: via Mazzillo, arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia ancora e ha scelto l'assessore della giunta Nogarin che oggi si è dimesso

Vitalizi, Zanda: "Pd non ha nessuna intenzione di insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

Vitalizi, Zanda: "Pd non vuole insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

I pentastellati attaccano: "E' d'accordo il collega Sposetti nell'affossare il testo, ma non può dirlo apertamente"