Sabato 30 Gennaio 2016 - 20:45

Denis replica a Berardi e saluta: Atalanta-Sassuolo 1-1

Ultima coi bergamaschi per l'argentino che permette ai padroni di casa di riagguantare gli emiliani

Denis saluta i tifosi

German Denis saluta con un gol l'Atalanta e la Serie A nell'1-1 contro il Sassuolo. Nell'anticipo della 22/a giornata allo stadio Atleti Azzurri d'Italia, il centravanti argentino replica al vantaggio neroverde firmato da Berardi e realizza la 56esima ed ultima rete con la maglia dell'Atalanta. Una giornata speciale e da ricordare per Denis, che dopo dieci anni torna in Argentina per chiudere la carriera nell'Independiente. L'1-1 alla fine è un risultato che sta bene ad entrambe le squadre reduci da un periodo non proprio esaltante. In classifica il Sassuolo sale a quota 33 punti, l'Atalanta a 27.

Primo tempo movimentato all'Atleti Azzurri d'Italia, protagonista nel bene e soprattutto nel male la terna arbitrale. Pronto via e dopo 6' viene ingiustamente annullato al Sassuolo un gol di Berardi per un fuorigioco inesistente. Atalanta pericolosa invece al 13' con Denis fermato in area da Consigli. I neroverdi ospiti sembrano più in palla e passano meritatamente in vantaggio al 28' con una deviazione sottomisura di Berardi su cross basso di Vrsaljko dalla destra. Primo gol su azione in stagione per il giovane attaccante calabrese. Vantaggio del Sassuolo che dura poco, al 31' infatti l'Atalanta pareggia con Denis abile a riprendere una respinta di Consigli su un calcio di rigore da lui stesso calciato. Proprio il penalty, concesso per un presunto fallo di Consigli su Kurtic, scatena le veementi proteste del Sassuolo e non a torto, visto che le immagini tv smentiscono Gavillucci. Furioso Di Francesco a bordo campo. Berardi rischia il rosso per le eccessive proteste.

Secondo tempo sempre equilibrato, con le due squadre che si affrontano per lo più a centrocampo e senza grosse occasioni da gol. Atalanta pericolosa al 13' con una conclusione da centro area di Cigarini respinta bloccata da Consigli. Nel finale, Di Francesco prova a rinvigorire l'attacco mandando in campo Sansone e il giovane Trotta al posto di Falcinelli e Defrel. Attimi di commozione quando Reja richiama in panchina Denis e manda in campo Borriello. Lo stadio si alza in piedi per applaudire il Tanke che saluta uno ad uno tutti i compagni visibilmente commosso. E' di fatto l'ultima emozione della partita.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Figc, Malagò: "Non sarà commissariata, ma il male è profondo"

Il presidente del Coni mette fine all'ipotesi circolata dopo le dimissioni di Tavecchio, ma non sminuisce il problema

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio

FOLLMANN CELEBRATES 'LIFE' AND THINKS ABOUT PARALYMPICS AFTER PLANE ACCIDENT

Nuova vita per l'ex portiere della Chapecoense: "Sogno le Paralimpiadi"

Un nuovo obiettivo per il 25enne sopravvissuto al tragico incidente in cui persero la vita 71 persone tra compagni di squadra e staff