Martedì 10 Gennaio 2017 - 11:15

Democratici contro nomina genero Trump: rischio nepotismo

I dem puntano il dito contro il presidente eletto e chiedono di rivedere la scelta

Democratici contro nomina genero Trump: rischio nepotismo

Democratici in rivolta dopo la nomina del genero di Trump Jared Kushner a 'senior adviser' (consigliere senior) alla Casa Bianca. Il gruppo ha esortato il presidente eletto a rivedere la scelta per il rischio di nepotismo e conflitto di interessi. A renderlo noto è la Bbc spiegando che alcuni democratici hanno chiesto al Dipartimento di Giustizia e all'ufficio del governo etico di esaminare le 'questioni legali' relative alla nomina.

Kushner, 35 anni, marito dal 2009 di Ivanka Trump, figlia del presidente eletto, è un imprenditore nell'ambito immobiliare e ha sostenuto fortemente la campagna elettorale del suocero, aiutandolo nella vittoria contro la democratica Hillary Clinton. Guida la Kushner Companies ed è editore del settimanale New York Observer, che ha acquisito quando aveva 25 anni.

Il legale di Kusher ha fatto sapere che l'uomo si dimetterà da capo del settore immobiliare e da editore del New York Observer, al fine di rispettare le leggi di etica.

Ieri, un membro della squadra di transizione del presidente eletto ha precisato che l'incarico non viola la legge anti-nepotismo, basata su una sentenza secondo cui la norma non si applica alla Casa Bianca.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Usa, Trump all'Iran: "Non minacciateci mai più, fate attenzione"

Il presidente americano su Twitter contro Rouhani che aveva avvertito gli Usa assicurando che un conflitto con Teheran sarebbe "la madre di tutte le guerre"

Paura a Toronto, sparatoria in strada: tre morti e 12 feriti

Un uomo armato, freddato poi dalla polizia, ha aperto il fuoco nel quartiere greco uccidendo una donna. Tra i coinvolti anche un bambino

Russiagate, Trump al contrattacco: "Fbi spiava la mia campagna"

Per il presidente il Bureau teneva sotto controllo un suo consulente per avvantaggiare Hillary Clinton

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Migranti, appello del Papa: "Basta tragedie". Open Arms non denuncia Italia

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"