Giovedì 03 Novembre 2016 - 18:15

Delitto Seriate, testimonianza choc su Antonio Tizzani

Pomeriggio 5 ritorna sul caso dell'insegnate uccisa

Delitto Seriate, testimonianza choc su Antonio Tizzani

Pomeriggio 5 apre con il delitto di Gianna Del Gaudio, la professoressa uccisa a Seriate (Bergamo) la notte tra il 26 e il 27 agosto. Vengono mostrate, in esclusiva, le immagini di una nuova perquisizione all'interno della villetta dove viveva Gianna insieme al marito Antonio Tizzani. Secondo l'inviata i carabinieri sono arrivati alle 3 e sono rimasti un'ora all'interno dell'abitazione, uscendo con un sacco nero. L'inviata, informata da fonti investigative, rivela che all'interno del sacchetto, dove è stato trovato il taglierino, era presente una ciocca di capelli. Secondo le analisi sono stati strappati a Gianna prima di essere uccisa. Infine viene mandata in onda un'intervista a una donna che non si è voluta far riprendere in volto: "Non conosco personalmente Antonio Tizzani, ma l'ho visto diverse volte al bar. Un pomeriggio mi ricordo che era con i figli mentre beveva alcolici: secondo me era ubriaco. Rideva e scherzava, era sereno nonostante fosse morta la moglie".
 

Scritto da 
  • redazione
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MIlano pride 2017

Pride 2017 a Milano: 200mila per i diritti sotto il sole cocente

All'evento anche il sindaco Sala e l'assessore Majorino

Milano, accordo su riqualifica scali ferroviari

Inchiesta Expo, sindaco Sala indagato per turbativa d'asta

La Procura indaga su appalto scorporato per fornitura degli alberi

Vaccini, morto il bimbo di 6 anni malato di leucemia e ricoverato per morbillo a Monza

Bimbo malato di leucemia muore di morbillo contagiato dai fratelli

E' deceduto per complicanze polmonari e cerebrali. L'assessore Gallera: "Esempio dell'importanza dell''immunità di gregge'"

Milano, la Cassazione dice no all'ergastolo per Brega Massone: rideterminare la pena

Milano, la Cassazione annulla l'ergastolo per Brega Massone

L'ex primario del reparto di chirurgia toracica della clinica Santa Rita è stato accusato di omicidio volontario per la morte di 4 pazienti