Martedì 22 Novembre 2016 - 18:30

Delitto Seriate, figlio Gianna Del Gaudio: Assassino non è un ladro

Paolo Tizzani suggerisce che si tratti di un omicidio premeditato

Delitto Seriate, figlio Gianna Del Gaudio: Assassino non è un ladro

"Secondo me è importante che l'assassino abbia preso un foglio, a parte la collana che non si trova, il motivo può essere che non è stato un ladro che voleva rubare, è andato dritto nella borsa per prenderlo. Chissà cosa c'era scritto". Sono le parole, riferite a 'La vita in diretta' su Rai 1, di Paolo Tizzani, figlio della professoressa Gianna Del Gaudio, uccisa nella notte tra il 26 e 27 agosto scorso a Seriate, in provincia di Bergamo. Tizzani mette in dubbio dunque l'ipotesi di un gesto feroce, compiuto a caldo, suggerendo di indirizzare le indagini verso qualcuno che aveva premeditato l'omicidio, per cui l'unico indagato risulta il marito Antonio Tizzani, ferroviere in pensione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio-Roma

Arrestato tifoso laziale con mazze e bastoni: altri 4 denunciati

Il derby della Capitale si disputerà oggi alle 15

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Saronno, tace primario pronto soccorso. Parla medico esposto anonimo

Senza sosta il lavoro degli investigatori che indagano sulle morti sospette all'ospedale del comune lombardo

Meningite

Milano, entro Natale vaccinati per meningite 140 studenti Statale

Sono venuti a contatto con le due studentesse morte

Montagna

Torino, due escursionisti muoiono in Val Susa

Difficili le operazioni di recupero