Mercoledì 19 Luglio 2017 - 19:00

Vaccini, via libera al Senato: si faranno in farmacia

Approvato il testo con le modifiche, esulta la Lega: Governo costretto a copiarci

vaccini antinfluenzali

L'aula del Senato ha confermato la riduzione da dodici a dieci dei vaccini obbligatori. Si tratta di difterite, epatite B, infezioni da Haemophilus Influenzae tipo b (Hib), pertosse, poliomielite e tetano. Poi ancora morbillo, rosolia e parotite. Infine la varicella. Palazzo Madama ha anche approvato l'emendamento al decreto che prevede la possibilità di somministrarli nelle farmacie.

Il segretario della Lega Matteo Salvini commenta la modifica: "Anche dall'opposizione, grande successo della Lega! Governo costretto a copiare e approvare la nostra proposta per i vaccini monodose. Avanti così: sempre dalla parte dei genitori, dei bambini, della libertà di curarsi senza imposizioni. Governo a casa!".

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Continua la visita di Silvio Berlusconi in Molise

Berlusconi: "Gente pensa M5s sia pericoloso come Hitler per ebrei"

Il nuovo affondo del leader Forza Italia contro i pentastellati. La figlia Marina contro Di Battista: "Mio padre è un esempio"

Il Presidente Mattarella riceve Roberto Fico nell'ambito delle Consultazioni

Consultazioni, nuovi incontri per Fico: giovedì prima Pd, poi M5s

Il presidente della Camera vedrà le delegazioni nel Salottino del Presidente

Quirinale - Consultazioni

Napolitano, sui social si augura sua morte. Lo difendono Pd e pure Storace

Dopo il malore e l'intervento al cuore dell'ex capo dello Stato, gli haters scatenati: da chi scrive "godo" a chi spera nella "liberazione"

Intervento Napolitano: Francesco Musumeci incontra i giornalisti

Napolitano, riuscito l'intervento al cuore. "Ha aperto gli occhi"

Il senatore a vita ricoverato martedì sera al San Camillo. Prognosi riservata data l'età. Respira da solo, decorso "soddisfacente". Si scatena l'odio in rete