Sabato 28 Maggio 2016 - 16:15

De Siervo: Ripulirò Infront Italy, al via innovazione digitale

Il neo ad della società leader per i diritti televisivi traccia il futuro della società

Luigi Se Diervo

Nessuna zavorra per il futuro di Infront Italy, società leader in Italia nella gestione dei diritti sportivi tv, media e pubblicitari, a causa delle inchieste. Ne è sicuro Luigi De Siervo, nuovo ad di Infront Italy che succede a Marco Bogarelli dopo essere stato alla guida di Rai Com. "Ho fiducia totale nella magistratura - spiega De Siervo in un'intervista a Repubblica - Preciso che Infront Italy, come soggetto giuridico, non ha ricevuto contestazioni. Le eventuali colpe sono riconducibili a persone fisiche. E chiunque, in uno stato di diritto, gode della presunzione di innocenza". Ora De Siervo vuole dare una svolta a Infront Italy per migliorare la sua credibilità: "Ho avviato i primi contatti con la scuola Holden. Costruiremo insieme programmi tv che esaltino lo sport in termini di narrazione. Sto parlando con Le Tremplin, grande acceleratore di startup in Francia. Voglio che aziende emergenti si raccolgano intorno a Infront Italy per fornire servizi digitali ai club e alle Federazioni. In entrambi questi contatti non c'è stata diffidenza, anzi. I nostri interlocutori sanno che Infront Italy è parte vitale di un gigante dei media, Wanda, che l'anno scorso ha investito 6,8 miliardi di dollari solo negli Stati Uniti. La nostra forza negli Usa ci aiuterà anche con società come Twitter o Facebook, che presto saranno protagoniste del calcio italiano".

De Siervo guarda poi al futuro, nel quale pensa che Twitter e Facebook saranno protagonisti: "In America Twitter ha comprato i diritti di alcune gare di football americano della Lega Nfl. Normale che società della Rete possano trasmettere in diretta anche la nostra Serie A di calcio, dal 2018". Secondo De Siervo le società prenderanno singoli eventi e "li offriranno a prezzi calmierati. Andiamo verso uno stadio virtuale aperto a tutti, grazie a Internet". Intanto, in futuro, cambieranno anche i rapporti fra squadre e consulenti: "Non so se vi sia stato conflitto - spiega De Siervo a Repubblica - ma la situazione cambierà. Tenga anche presente che due influenti parlamentari del Pd, Bonaccorsi e Sbrollini, hanno presentato una proposta di legge che modificherà le norme della Melandri. Un consulente come Infront non potrà più acquisire i diritti di marketing delle squadre. Ma non potranno farlo neppure le tv, ed anche questo paletto è sacrosanto".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Reddito di inclusione: come richiederlo a Roma

Parle la misura nazionale di contrasto alla povertà promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Copies of bitcoins standing on PC motherboard are seen in this illustration picture

Bitcoins volano oltre 18 mila dollari dopo debutto futures Cboe

La moneta virtuale accresce il suo valore, segnando un nuovo record storico

The logo of Banca Etruria is seen in downtown Rome

Etruria, commissione banche: sì all'audizione di Ghizzoni

Giovedì si deciderà su Zonin, Consoli e D'Aguì, imputati in procedimenti connessi

FILE PHOTO - The logo of Amazon is seen at the company logistics center in Lauwin-Planque northern France

Agcom diffida Amazon: "Regolarizzare i servizi postali"

Il Garante delle comunicazioni invita la società leader nel e-commerce a mettere in regola la sua posizione