Venerdì 27 Maggio 2016 - 17:00

De Siervo nominato nuovo ad di Infront Italy

A Marco Bogarelli delega Sviluppo strategico di Wanda Sports Holding

Marco Bogarelli

 A partire dal 20 giugno prossimo Marco Bogarelli acquisisce la delega allo Sviluppo strategico per Wanda Sports Holding, mentre Luigi De Siervo viene nominato amministratore delegato di Infront Italy.

A BOGARELLI DELEGA SVILUPPO STRATEGICO PER WANDA SPORTS HOLDING. In coordinamento diretto con Philippe Blatter, President & CEO di Wanda Sports Holding, Bogarelli - si legge in una nota - "contribuirà allo sviluppo di nuove opportunità di business, grazie alla sua profonda conoscenza del mercato dei diritti media e marketing dello sport, con particolare attenzione ai mercati chiave di Francia, Spagna, Regno Unito. Nella nuova posizione Bogarelli avrà anche la responsabilità di individuare i trend futuri della distribuzione media e di mettere a punto i relativi concept e le proposte strategiche. Bogarelli manterrà il ruolo di Presidente di Infront Italy per garantire continuità nei rapporti con il team, i clienti e i partner della sede italiana".

"Sono orgoglioso - dice lo stesso Bogarelli - di aver ricevuto dal gruppo tutte le deleghe allo Sviluppo strategico di Wanda Sports Holding. In qualità di azienda leader nello sport business a livello mondiale abbiamo la necessità di essere all'avanguardia, innovare e pensare in maniera strategica a livello globale. Con il mio nuovo incarico avrò la responsabilità di sviluppare nuove opportunità di business per il Gruppo, contribuendo anche a dare continuità alla visione strategica nei media e nel panorama digitale. Inoltre, potrò contribuire allo sviluppo di accordi chiave nell'ambito dei diritti sportivi. Accetto questo nuovo incarico con grande orgoglio - prosegue Bogarelli - e sono al contempo soddisfatto di vedere alla guida del nostro business in Italia una persona di grande esperienza come Luigi De Siervo".

"Wanda Sports Holding - dice Blatter - trarrà enormi benefici dall'esperienza ultra trentennale di Marco Bogarelli nella gestione dei diritti media e nello sports marketing. La sua visione strategica sarà di grande supporto nel costruire nuove opportunità di crescita nello sport business a livello internazionale. È la persona giusta per sviluppare e rafforzare Wanda Sports Holding e affrontare il nostro ambizioso progetto di crescita. Porterà la sua profonda conoscenza del mercato globale dei media sportivi a un livello strategico, creando nuove opportunità di business nei mercati chiave europei, sviluppando nuovi approcci all'industria sportiva a livello globale".

LUIGI DE SIERVO NUOVO AD DI INFRONT ITALY. Contestualmente, Luigi De Siervo entra nel management team di Infront Italy in qualità di amministratore delegato, "vantando una carriera ultraventennale nel settore e dopo aver ricoperto diverse posizioni di leadership in particolare nelle vendite, nello sviluppo del business e nella gestione dei diritti sportivi". Di recente ha diretto Rai Com SpA, una controllata della Rai in qualità di Ceo. "Le competenze allargate di De Siervo nel panorama media - si legge ancora nella nota - porteranno a Infront Italy un ulteriore potenziale per affrontare le nuove sfide del mercato. Nel nuovo ruolo di amministratore delegato, De Siervo svilupperà ulteriormente il portfolio esistente e diversificherà la strategia e il business di Infront in Italia, supportato dal team di grande esperienza della sede italiana".

"È un grande onore per me - dice De Siervo - entrare a far parte della squadra di Infront e contribuire al percorso di crescita che Wanda Sports Holding sta per intraprendere. Quello italiano è tra i maggiori mercati per il comparto dello sport business in Europa, con un grande potenziale in molti sport. Sono certo che il lavoro di team con la squadra di grande esperienza di Infront Italy svilupperà ulteriormente il panorama italiano dello sport business".

"Diamo il benvenuto a Luigi De Siervo nel top management internazionale di Infront. Luigi - spiega Blatter - contribuirà con la sua comprovata esperienza e conoscenza del mercato a guidare con successo e a sviluppare ulteriormente il nostro business in Italia. Quello italiano è stato e rimarrà un mercato chiave per noi. Grazie al team italiano non ci sarà difficile costruire un patrimonio sportivo per la nazione".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

UniPegaso. Firma di una convenzione tra la UIL Pensionati e l'Università Telematica Pegaso

Uil Pensionati, Bellissima: "Sfida partecipazione e patto coi giovani"

Il Segretario generale presenta il congresso nazionale dal 22 al 25 maggio a Salsomaggiore Terme

Cedono le banche, Borsa in calo

Borsa, Milano in altalena: in pareggio senza i dividendi

Piazza Affari parte con un -2,1%. Poi risale a -0,2% con lo stacco delle cedole che pesa per l'1,71%. Quindi ricade verso -1,50%

Assemblea ordinaria degli azionisti di Banca Monte dei Paschi di Siena

Mps perde ancora quota in Borsa, pesano le parole di Borghi

A scatenare le vendite l'intervento del leghista sulle intenzioni del futuro governo M5S-Lega per la banca senese

Salvatore Ligresti a passeggio per Milano

Milano, è morto l'imprenditore Salvatore Ligresti

Aveva 86 anni. Fondatore e punto di riferimento del gruppo Fonsai, dopo le disavventure giudiziarie aveva lasciato tutti i ruoli operativi