Giovedì 10 Novembre 2016 - 13:15

De Niro contro Trump: Magari emigro in Italia / VIDEO

Al premio Oscar non è andata giù la vittoria del tycoon newyorkese

De Niro: Non posso prendere a pugni Trump, magari emigro in Italia

Un mese fa il suo video contro Donald Trump era diventato subito virale. "È un maiale, un artista della stronzata, lo prenderei a pugni", diceva Robert De Niro, considerando il candidato repubblicano "un imbarazzo per questo Paese'.

Al premio Oscar non è andata giù la recente vittoria elettorale del tycoon newyorkese e, ospite dello show cult di Jimmy Kimmel Live!, ha paventato una possibile emigrazione nel Belpaese: "Sono un cittadino italiano, probabilmente dovrò trasferirmi lì...". E, riferendosi a Trump, ha aggiunto: "Prenderlo a pugni? Non posso, è il presidente. Devo rispettare il suo ruolo, vediamo cosa farà e se davvero darà seguito a certe affermazioni".  Durante il programma anche Jimmy Kimmel ha rivelato di avere origini italiane: i suoi nonni erano originari di Ischia. "Sono più italiano di te!", ha detto rivolgendosi a De Niro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, accordo tra democratici e repubblicani: verso lo stop dello shutdown

Si riapre ora la discussione sulla sorte dei dreamer

Thailandia, italiano ucciso e smembrato: si cerca la ex moglie

Il 61enne trovato nei cespugli vicino a un bacino d'acqua. I sospettati sono la donna e il suo fidanzato francese e il movente potrebbe essere passionale

Dieci anni fa moriva Heath Ledger, il giovane talento mai dimenticato

Aveva fatto sognare in "Il destino di un cavaliere", piangere in "I segreti di Brokeback Mountain" e terrorizzato in "Il cavaliere oscuro": il suo cinema è ancora cult