Mercoledì 23 Novembre 2016 - 18:45

De Luca: Antimafia? E' reato di battuta e crociata calamaro

Sull'emendamento: "Vorrei solo ricordare che si tratta di una proposta avanzata unitariamente dalla Conferenza delle Regioni"

De Luca: Antimafia? E' reato di battuta e crociata calamaro

"Apprendiamo della richiesta avanzata dalla Commissione Antimafia. Ci rende curiosi conoscere l'iter previsto sul reato di battuta e come evolverà la crociata del calamaro". Lo dice il governatore della Campania Vincenzo De Luca. "Vediamo rilanciata anche la discussione sull'emendamento battezzato 'De Luca'- aggiunge il governatore campano - Vorrei solo ricordare che si tratta di una proposta avanzata unitariamente dalla Conferenza delle Regioni ben prima che si aprisse questo dibattito, ed è una iniziativa volta a rimuovere una situazione assurda per la quale fino a un anno fa erano commissari per la Sanità i Presidenti che avevano determinato il debito, mentre non possono esserlo coloro che la stanno risanando. Non è molto difficile svelare questo mistero e sottrarlo alla titolarità di De Luca. Incuriosisce il fatto che quelli che sulla battaglia referendaria lamentano il neocentrismo e la sottrazione di competenze alle Regioni si straccino le vesti nel momento in cui queste vengono riconosciute. Come sempre, riconfermiamo che la nuova Campania è pronta ad accettare la sfida del rigore, del risanamento e della correttezza amministrativa". "Per ogni altro elemento di folklore - conclude -se ne riparlerà dopo il referendum, quando comunicheremo anche l'elenco di tutti quelli che saranno querelati per diffamazione".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa: Anche io sarei potuto essere tra gli scartati di oggi

Papa: Anche io sarei potuto essere tra gli scartati di oggi

Messaggio del Pontefice a Ted 2017: Nato in una famiglia di migranti

Consip, Renzi: Voglio sentenza veloce, non cediamo parola onestà

Consip, Renzi: Voglio sentenza veloce, non cediamo parola onestà

"Gli altri politici quando hanno un problema lo nascondono"

Migranti, Corte Conti Ue: In Italia strutture inadeguate

Migranti, Corte Conti Ue: In Italia strutture inadeguate

"Il sistema basato su hotspot ha consentito progressi"