Mercoledì 21 Settembre 2016 - 07:45

Davigo: Più devianza in classe dirigente che in periferie

Per fare politica necessario "rigore morale, difficile da accertare"

Davigo: Più devianza in classe dirigente che in periferie

Per fare politica è necessario "rigore morale, che è più difficile da accertare della competenza". E' il monito del presidente dell'Anm, Pier Camillo Davigo, intervistato da Giovanni Floris a 'di Martedi' su La7. "Non credo che si debba mai generalizzare ma certamente i tassi di devianza della classe dirigente sono molto più elevati rispetto ai numeri rispetto alle zone suburbane di maggiore devianza", ha sottolineato Davigo, "qualcuno dice che io non rispetto il principio di innocenza, io dico che la politica dovrebbe valutare autonomamente gli elementi di prova a prescindere dall'esito di un procedimento penale. Non c'è bisogno di aspettare la sentenza del giudice".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bankitalia, stop Pd a Visco agita il Colle: "Si guardi all'interesse del Paese"

Bankitalia, stop Pd a Visco agita il Colle: "Si guardi all'interesse del Paese"

La mozione dem mette in dubbio la riconferma dell'attuale governatore a palazzo Koch

La foto postata da Chiara Appendino su Facebook

Torino, Appendino indagata per falso: "Non ho nulla da nascondere"

Il procedimento è relativo alla vicenda Ream. La sindaca già dai pm: "Abbiamo chiarito tutto"

Bankitalia, approvata la mozione del Pd contro Visco: "Figura idonea per fase nuova"

Bankitalia, ok a mozione Pd contro Visco. Mattarella: "Si rispetti l'interesse del Paese"

I dem: "Serve figura idonea per una nuova fase". Il governatore disponibile ad essere audito dalla commissione d'inchiesta

Mattarella promulga il codice antimafia ma avverte: "Criticità nell'articolo sulla confisca"

Mattarella promulga il codice antimafia ma avverte: "Criticità nell'articolo sulla confisca"

Il presidente della Repubblica scrive a Gentiloni: "Serve un attento monitoraggio"