Venerdì 13 Ottobre 2017 - 22:00

Dario Fo, Gianni Minà: "Ogni sera le sue opere in 400 teatri nel mondo"

Il ricordo del giornalista a un anno dalla morte del regista, drammaturgo e Nobel per la Letteratura

"Ogni sera 400 compagnie nel mondo mettono in scena le pièce di Dario Fo". È Gianni Minà a dirlo, intervistato al telefono da LaPresse, riflettendo su perché e come si possa ricordare Dario Fo a un anno dalla sua morte, nella serata in cui il figlio Jacopo Fo e Carlo Petrini lo hanno commemorato a un evento al teatro Carignano di Torino.

Torino, città di avanguardie. Cosa legava Fo a questa città? "Proprio perché Torino era città produttrice di movimenti di avanguardia, nell'arte come nella cultura, nella musica e nella società, ha saputo accogliere l'opera di Dario Fo con la sua capacità di rompere gli schemi", risponde Minà che una ventina di anni fa nel suo talk show 'Storie' fece raccontare a Dario Fo e a Franca Rame la loro di 'storia'.

E alla domanda su cosa, di quanto accaduto in quest'anno trascorso dalla scomparsa di Fo, avrebbe fatto indignare il premio Nobel, Minà risponde senza esitare: "Le bugie che la politica dice continuamente su tutto lo avrebbero indignato".
 

Scritto da 
  • Laura Carcano
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Udienza Processo Rosa e Olindo Romano

Strage di Erba, la difesa di Olindo e Rosa ricorre in Cassazione

A dodici anni dal plurimo omicidio i legali della coppia tentano di riaprire il processo

Omicidio Rostagno: confermato ergastolo a boss Virga, assolto killer

Il giornalista e sociologo ucciso il 26 settembre 1986 per aver svelato gli interessi di Cosa Nostra a Trapani

Modella rapita a Milano ripercorre i luoghi della sua prigionia

Era stata catturata lo scorso luglio per essere venduta sul deep web