Martedì 05 Luglio 2016 - 17:00

Dall'orto al maiale: la nuova agricoltura corre sul web

Tutti i siti di riferimento nell'elenco stilato da Coldiretti

Dall'orto al maiale: la nuova agricoltura corre sul web

Dall'orto al maiale, la nuova agricoltura corre anche sul web. Ecco i siti principali:

LA COLTIVAZIONE DELL' ORTO www.ortiamo.it - Disegnare l'orto sul web, scegliere quanti e quali tipi di verdure piantare e poi andare a coltivarselo di persona oppure restare seduti in poltrona e attendere che il raccolto cresca e venga consegnato a domicilio. E' l'idea lanciata da Ortiamo, la società di Cagli (Pesaro Urbino). Una novità lanciata da due fratelli, Francesco e Mirko Tassi, uno bancario e l'altro ingegnere elettronico. Appassionati giocatori di Farmville, hanno pensato di tradurre in pratica la passione per il pollice verde, dando la possibilità agli appassionati di realizzare da sé un proprio orto con la collaborazione dell'azienda agricola Barona. Sul sito www.ortiamo.it si può progettare il campo scegliendo i tipi di ortaggi preferiti. La società realizza l'orto voluto e poi si può scegliere se darsi da fare in prima persona con la zappa o aspettare a casa l'arrivo dei propri ortaggi.

ADOTTA UN MAIALE ONLINE www.adottaunmaiale.it - L'idea è di Lorenzo Fanticini dell'azienda agricola Il Tralcio che conduce insieme al fratello Enrico. "Abbiamo iniziato per uso familiare e per alcuni amici ad allevare qualche maiale ben alimentato allo stato semi brado. Le richieste da parte di conoscenti e amici di amici sono aumentate e allora ci è venuta l'idea di crescere alcuni suinetti anche per conto di chi non può tenersi un maiale in cortile". I suinetti, nati a Modena in un'azienda a ciclo chiuso, arrivano in azienda del peso di circa 25 chili e vivono in un'area di circa 250 metri quadrati semi coperta, migliorando notevolmente il benessere degli animali e al contempo la qualità delle carni. I suini, totalmente italiani, vengono portati al peso di circa 200-220 chili grazie a mangimi bilanciati e alla possibilità, da parte delle famiglie adottive, di portar loro verdura di scarto e ghiande dell'azienda. L'allevamento può essere seguito costantemente grazie ad un webcam puntata sull'area. Come funziona? Le famiglie interessate ricevono un certificato di adozione, stipulano un contratto di vendita e versano in modo rateale una quota per l'accudimento fino alla consegna del maiale. Le famiglie ricevono un netto vantaggio economico e anche la possibilità di farsi trasformare   la carne in salumi e derivati ed è una bella esperienza sociale in cui le famiglie si uniscono e condividono questa esperienza e si spartiscono i prodotti finali così come succedeva anni fa nelle famiglie di campagna.

CROWFOUNDING PER LA MIA BIRRA www.woopfood.com - Carlo aveva un sogno fin da bambino, produrre una birra al mais corvino interamente italiana ed ha avviato una prima fase di sperimentazione andata a buon fine. La sua birra piace a consumatori, chef e ristoratori. Ora però il suo obiettivo è completare la produzione del primo lotto di birra da vendere sul mercato dopo questa fase di sperimentazione andata oltre le aspettative. Per questo ha avviato una raccolta fondi on line, il cosiddetto crowdfunding, che gli permetterà di farlo. La chiave del suo successo? Le varie strategie di risparmio messe in campo che arrivano fino allo sconto del 50% sulla bottiglia sostenendo la campagna crowdfunding.

IL GRANDE FRATELLO IN STALLA www.calumaco.it - Manuele promuove il primo "grande fratello" nella sua stalla attraverso una web cam consultabile anche tramite iPhone, rendendo i suoi maiali sorvegliati speciali dal primo giorno di vita in modo da garantire un'altissima qualità e assoluta tracciabilità ai suoi salumi. Nella sua stalla, che non teme occhi indiscreti, Manuele ha creato una vera e propria sala parto con le fattrici della razza Mora Romagnola libere di muoversi in completa autonomia fino al momento della nascita dei maialini e il tutto è supervisionato da sofisticate telecamere controllabili da un pc o un telefonino, da qualsiasi parte del mondo. Successivamente la marchiatura avviene con un microchip che permette di risalire all'intero albero genealogico dei piccoli maiali, cosicché nulla possa sfuggire dalla sua tracciabilità. Acquistando i suoi salumi è possibile conoscere quindi anche il tipo di alimentazione, le attenzioni a loro riservate, tutti i controlli veterinari, l'igiene degli ambienti e persino la cura della stagionatura delle carni.

LA CARTA DI IDENTITA' DEL LATTE FRESCO - Comunicare la qualità garantendo la tracciabilità. E' la scelta fatta dall'azienda Società Agricola Fumagalli S.S. di Bottanuco che ha deciso di rendere completamente trasparente agli occhi del consumatore il latte che vende al distributore self service collocato vicino alla piazza della Chiesa di Bottanuco. Le bottiglie di questo latte infatti hanno un'etichetta che riporta un codice Qr, facile da leggere con un normale smartphone, che spiega le caratteristiche del prodotto e fornisce informazioni anche sulle bovine da cui proviene: la razza, come sono state allevate e alimentate. Vengono illustrati anche i controlli effettuati per verificarne le proprietà microbiologiche e per quanto riguarda le materie prime utilizzate per l'alimentazione delle bovine è addirittura indicata la data di raccolta dei foraggi. L'azienda ha scelto di utilizzare un prodotto di tracciabilità che si chiama TRusT e di puntare sulla totale trasparenza del loro latte perché si tratta di un prodotto di alta qualità e si vuole quindi comunicare questo valore al consumatore, soprattutto in questo momento di confusione generale su ciò che si porta in tavola. La Società Agricola Fumagalli SS munge 200 vacche di razza frisona, che alleva con una gestione mirata soprattutto alla cura della pulizia in allevamento e al benessere degli animali. Molte di queste bovine sono campionesse e hanno ricevuto premi e riconoscimenti nelle fiere di settore, anche a livello nazionale.

MENU TRACCIATO IN AGRITURISMO CON IL QR CODE - Pranzi e cene completamente tracciati per dare l'opportunità agli ospiti del suo agriturismo di conoscere tutti i prodotti che porta in tavola. Con questo obiettivo Stefano Rota dell'agriturismo "del Battista" di Palazzago (Bergamo) presenta ogni piatto che compone il menù del suo agriturismo con un Codice Qr. Con un semplice smartphone grazie a questo codice è possibile sapere come vengono prodotti i vari alimenti, ma anche come vengono allevati gli animali.

ADOTTA L'ALBERO www.corteroeli.com - La Fattoria Corte Roeli è un'azienda agricola perfettamente multifunzionale che offre a tutti i suoi clienti la possibilità di adottare un intero albero del proprio frutteto attraverso il sito internet www.corteroeli.com . Si può individuare l'albero preferito su una mappa on line e scegliere tra le varietà di frutta autoctona disponibili, Pere Abate Fetel Igp, Pere Guyot, Pere Santa Maria, Albicocche Tyrintos e Albicocche Reali d'Imola. Al momento della raccolta verrà spedita a domicilio la frutta dell'albero selezionato.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GCSE computer science coursework cheating claims

Acquistare online, le regole per non cadere nelle truffe

L'e-commerce è comodo e conveniente, ma bisogna utilizzarlo con attenzione: Internet è pieno di venditori poco affidabili

Milano, La ludoteca Ore Felici in via delle Forze Armate 103

Se una banca si trasforma in ludoteca: il gioco da tavolo diventa solidale per Telethon

Appuntamento sabato 16 dicembre, dalle 10 alle 22, per "Ludo-banca: ci divertiamo... seriamente", un evento Bnl per scoprire nuovi giochi di società e finanziare la ricerca scientifica

KAZ, ISS Expedition, 52. Langzeitbesatzung der Internationalen Raumstation

Spazio, Paolo Nespoli torna sulla Terra: atterrata la navetta Souyz

L'astronauta torna a casa dopo 139 giorni di missione nella base spaziale

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"