Giovedì 10 Novembre 2016 - 16:00

Da Vasco a Mengoni, star contro Live Nation sul caso bagarinaggio

Bufera sulla società organizzatrice di concerti dopo il servizio de 'Le Iene'

Da Vasco Rossi a Mengoni, star contro Live Nation sul bagarinaggio

Bufera su Live Nation dopo la diffusione del servizio de 'Le Iene' sul 'bagarinaggio' che incastrerebbe la società organizzatrice di concerti. Live Nation sarebbe infatti coinvolta nella rivendita di biglietti sul mercato secondario, fenomeno che impedisce una regolare compravendita dei ticket, facendo schizzare i prezzi e lasciando centinaia di migliaia di fan a bocca asciutta. Da Vasco Rossi a Tiziano Ferro, sono tante le star che, dopo aver guardato il servizio, hanno deciso di prendere le distanze dalla società. 

"Dopo aver appreso dal servizio televisivo de Le Iene di un possibile coinvolgimento di Live Nation nella rivendita 'secondaria' di biglietti per i concerti in Italia, Giamaica management comunica di avere attualmente sospeso ogni rapporto commerciale con Live Nation e si riserva di agire per vie legali essendo totalmente estranea a quanto emerso dal servizio giornalistico", si legge sulla pagina Facebook di Vasco.

"Giamaica ritiene che l’attività di secondary ticketing, altamente speculativa, è da tempo riconosciuta come dannosa non solo per il pubblico ma anche per gli artisti che a loro insaputa e loro malgrado si ritrovano per errore coinvolti", conclude lo staff.

Marco Mengoni affida sempre a Facebook la sua presa di posizione contro Live Nation, dissociandosi "completamente da qualunque forma di connivenza con il sistema di vendita illegale dei biglietti".

Tiziano Ferro si dice "sconcertato amareggiato e fortemente indignato a causa dei recenti avvenimenti che coinvolgono Live Nation Italia". "Vorrei concedermi alla rabbia e all’istinto del momento - scrive il cantante sul suo profilo Facebook - ma la verità è che non posso. La mia priorità sono le circa 150.000 persone che hanno già deciso di esserci durante il mio prossimo tour. Mi è stato assicurato e garantito che Live Nation non ha mai, oggi come in passato, immesso miei biglietti sul mercato secondario".
"Detto ciò - continua - prendo le dovute distanze da chi ha sbagliato, per loro ci saranno di certo conseguenze ma adesso ho solo una priorità: questo tour e i miei fan. Non possiamo fermarci, nonostante tutta la bruttezza che ci sta investendo".

Scritto da 
  • Claudia Mingardi
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fiat Music con Red Ronnie riparte da domani da Venezia

Fiat Music con Red Ronnie riparte da domani da Venezia

L'obiettivo, anche quest'anno, è trovare giovani talenti della musica italiana

'Ok Computer' dei Radiohead compie 20 anni: esce una versione rimasterizzata

Radiohead, 20 anni di 'Ok Computer' con versione rimasterizzata

L'album della svolta ha venduto negli anni 8 milioni di copie. Nella nuova uscita anche tre inediti

Gabbani, Nomadi e Brunori Sas al Festival Contro di Castagnole

Gabbani, Nomadi e Brunori Sas al Festival Contro di Castagnole

Tra gli ospiti anche una delle band più longeve e apprezzate del panorama nazionale come I Nomadi

Irama

Irama provoca con ‘Mi drogherò’: L'amore è la sostanza più potente

Esce il nuovo singolo del cantautore che nel 2016 ha esordito a Sanremo Giovani