Lunedì 01 Febbraio 2016 - 13:15

Da domani nuovi divieti: niente sigarette in auto coi bambini

Sui pacchetti immagini choc sugli effetti del fumo

Giro di vite sulle sigarette

Scatteranno domani, 2 febbraio, i nuovi divieti in materia di fumo. Non sarà più possibile fumare in auto in presenza di minori e di donne in gravidanza. In alcuni luoghi, inoltre, sarà vietato accendersi una sigaretta anche all'aperto: non sarà più possibile fumare nelle pertinenze esterne degli ospedali, delle strutture universitarie ospedaliere, nei presidi ospedalieri, negli Irccs pediatrici. Sui pacchetti di sigarette compariranno immagini choc che riproducono gli effetti del fumo sulla salute, e saranno inasprite le sanzioni nei confronti di chi vende tabacco ai minori. Per il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, "si tratta di misure senza dubbio positive per contrastare il fumo e ridurre i troppi decessi che si registrano in Italia a causa del tabacco (circa 80.000 ogni anno). Tuttavia da soli questi provvedimenti non bastano. Occorre infatti incrementare i controlli specie sul fronte dei luoghi pubblici. Ricordiamo infatti che la legge Sirchia sul fumo, dopo un primo periodo di rigida applicazione, è stata progressivamente disattesa, al punto che oggi nelle discoteche e nei pub italiani si fuma in tutta tranquillità nonostante i divieti. Senza controlli mirati sul territorio, specie sulla vendita di tabacco ai minori e sul rispetto dei divieti nei luoghi pubblici, qualsiasi norma perde efficacia e diventa di fatto inutile".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Rimini: al via il Meeting 2018

Meeting Cl al via senza big di governo. Messaggi da Colle e Papa

L'edizione di quest'anno non sembra profilarsi come la passerella degli esponenti governativi, a differenza del passato

Crollo Genova, i vigili del fuoco proseguono ispezione area ponte

Genova, commissioni inchiesta Mit: "Ponte crollato per una serie di concause"

Continuano le indagini per accertare le responsabilità della tragedia

Valanga in Valmalenco, morti due scialpinisti

Valle Aosta, incidente sul Cervino: alpinista precipita e muore

Stava percorrendo la Cheminée, a 3700 metri di quota, a valle della Capanna Carrel