Giovedì 12 Gennaio 2017 - 11:30

Madre fratelli Occhionero: Poveri, l'inchiesta li ha triturati

"I miei figli, Giulio e Francesca Maria, così abili con i computer, allora lo Stato non li dovrebbe prendere a lavorare?"

Cyberspionaggio, madre fratelli Occhionero: Poveri, l'inchiesta li ha triturati

"I miei figli, Giulio e Francesca Maria, così abili con i computer, allora lo Stato non li dovrebbe prendere a lavorare? Potrebbero dare una mano ai nostri servizi, no? La verità, purtroppo, è solo un'altra e ben più amara: con questa storia me li hanno proprio fatti a pezzi i miei ragazzi. Tri-tu-ra-ti". Lo afferma al Corriere della Sera, Marisa Ferrari Occhionero, madre dei fratelli Giulio e Francesca Maria Occhionero accusati di cyberspionaggio dalla Procura di Roma. "Ho letto sui giornali - dice la donna - che Giulio e Francesca Maria sarebbero super ricchi e condurrebbero una vita da nababbi. Ma allora perché stanno con le pezze al sedere? Sono almeno 5 anni che non li pagano. Da quando la loro società, la Westlands, sta ancora aspettando di ricevere soldi non so da chi, non di sicuro dal governo americano, credo piuttosto da Taranto, dove sapevo che dovevano partecipare a qualche lavoro per il porto". 

"Giulio è in affitto a 800 euro al mese in periferia. Io pure sono in affitto. A mia figlia Francesca Maria ho pagato il mutuo per comprare l'abitazione. Ho dovuto vendere per 50 mila euro una casetta a Santa Marinella". "Francesca Maria - fa sapere ancora la madre dei due arrestati - è sposata da vent'anni con il professor Gabriele Favero, professore di chimica, conosciuto trent'anni fa sui banchi dell'università e sono io a invitarli fuori a mangiarci una pizza di tanto in tanto. Tutte balle. Hanno scritto persino di supercar. Ne vogliamo parlare? Giulio guida la mia vecchia Yaris del 2001 e così io non ho più neanche la macchina, Francesca ha una Fiat 500 e un'altra auto è stata proprio rottamata".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Assemblea operai azienda lamina via rho

Lavoro, in aumento infortuni e morti: maglia nera al Nord

Nei primi unidici mesi del 2017 si sono registrati circa 2.000 incidenti in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica

Milano, tre operai morti in un'azienda metalmeccanica. Aperto fascicolo per omicidio colposo plurimo

Iscritti nel registro degli indagati il responsabile legale della ditta e gli addetti alla sicurezza

Milano, donna uccisa a Parco Litta: individuato presunto omicida

Il delitto a novembre mentre la vittima stava portando fuori il cane. Si segue la pista di una rapina finita male

Salgono le temperature, restano le nuvole: il meteo del 17 e del 18 gennaio

Inizia qualche schiarita, ma nella maggior parte del Paese il cielo è ancora coperto