Martedì 15 Novembre 2016 - 22:45

Cuore Italia: la Germania non fa paura, reti bianche a San Siro

Pericoloso Belotti, che colpisce il palo all'83'. Un gol annullato a Volland

Cuore Italia: la Germania non fa paura, 0-0 a San Siro

La Germania non fa per niente paura alla 'giovine' Italia. L'amichevole di lusso, a San Siro, finisce 0-0. Cuore azzurro e palo di Belotti all'83' venti minuti dopo un gol annullato a Volland. Sono tanti i segnali positivi per la squadra di Gian Piero Ventura: De Rossi fa il Riccardo Muti in mezzo al campo, Belotti e Immobile sono una coppia affiatatissima e, soprattutto, il sacrificio e la voglia di giocare insieme sono un manifesto del nuovo corso della Nazionale. Si dirà Germania senza tante bocche di fuoco. Certo, ma il campo ha detto che i ragazzi italiani hanno una voglia matta di fare bene per difendere il tricolore.

DUE IDEE DI GIOCO A CONFRONTO. Ventura è un volpone, non si fida dei tedeschi e parte con un 3-4-3 che si trasforma in 5-3-2 in fase difensiva. Rugani, Bonucci e Romagnoli là dietro, Zappacosta e Darmian gli esterni, De Rossi e Parolo fanno da cani da guardia davanti alla difesa. Davanti spazio al recuperato Eder, insieme a Belotti e Immobile. I tedeschi giocano con un 3-4-3 con Goretzka (finito nei radar della Juventus), Müller e Gündogan nel tridente d'attacco. In difesa con Höwedes e Hummels c'è l'ex Samp Mustafi. Inizio spavaldo degli azzurri che provano a far male soprattutto in contropiede e, comunque, mettono sempre pressione a cento all'ora. Mentre i tedeschi prima giocano a scacchi, poi escono man mano allo scoperto, nonostante un centrocampo sperimentale senza Kroos e Ozil, tra gli altri, con un 'tiki-taken' che spazientisce San Siro, incarognito con la Germania tanto da fischiare l'inno nazionale. Il primo tiro della partita al 3' è di Rudy da lontanissimo che non preoccupa Buffon. Immobile crea pericoli dall'altra parte poco dopo: palla in mezzo, Eder e Parolo in ritardo.

Intanto (12') Goretzka s'infila alle spalle di Romagnoli, Buffon esce con i piedi e respinge. Botta e risposta: Rugani in scampagnata offensiva va con il destro dal limite, Leno alza sopra la traversa.

Lo stesso Goretzka ci prova con il destro da fuori e il portiere azzurro controlla. Allora, San Siro si mangia le mani al 25': De Rossi con il pennello per Immobile, che spara a lato con Leno in uscita. Poi traversone da destra (27') di Goretzka, Gerhardt va di tacco e Buffon in qualche modo fa sua la palla. Cinque minuti, uno due Müller-Gündogan, con quest'ultimo che prova a impensierire il numero 1 azzurro, stavolta invano. La replica azzurra al 38': tiro-cross di Zappacosta da destra, Leno salta sulla riga e non si fa sorprendere. E chiude il tempo una giocata degli ospiti: tacco di Goretzka, sinistro di Müller all'ingresso in area e scivolata a spazzare l'area di Zappacosta.

CUORE AZZURRO. La ripresa al via con due cambi per l'Italia: Donnarumma in campo al posto di Buffon e Astori entra per Romagnoli. Per i tedeschi c'è Tah che rileva Hummels. Belotti si fa vedere subito con un destro da fuori, ma la mira azzurra è ancora sbilenca. E al 55' ecco un episodio che fa lavorare i tecnici della Var a San Siro, mentre i tifosi fischiano per un rigore, in teoria, non assegnato all'Italia: Belotti cade in area toccato in sandwich da Mustafi e Tah. Il dubbio c'è. La Germania sembra non essere scesa in campo dopo l'intervallo e il ct manda fuori Müller e Goretzka per Volland e Gnabry. Al 63' il primo dei due neo entrati mette la palla in porta, ma è in posizione irregolare (decisione forse sbagliata al replay) e l'arbitro annulla il gol. Al 69' la reazione degli Azzurri: Bernardeschi, appena entrato al posto di Eder, serve Immobile che di testa da posizione defilatissima chiama Leno alla parata. Poco dopo, Belotti lancia l'attaccante della Lazio sulla linea del fuorigioco, palla in mezzo per Bernardeschi, che schiaccia il sinistro e non riesce a firmare l'1-0. Il contropiede è il marchio di fabbrica dei ragazzi di Ventura e al 74' Immobile non vede ancora una volta la porta con un tiro a giro che si spegne sul fondo. Ancora, all'83' Belotti si beve Mustafi come un bianchino ma calcia sul palo. Brivido nel finale per gli Azzurri con Tah che vola sopra tutti di testa e mette a lato di un soffio. Italia-Germania finisce 0-0. Applausi di San Siro per i ragazzi di Ventura, che dovrà fare i complimenti ai suoi.

Scritto da 
  • Luca Rossi
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter, Pioli: Gabigol? Se non gioca è perché non è ancora pronto

Inter, Pioli: Gabigol? Se non gioca perché non ancora pronto

Il tecnico nerazzurro parla dopo il successo in Europa League sullo Sparta Praga

La moglie di Cassano: Antonio in trattativa con Genoa? Fantasie

La moglie di Cassano: Antonio in trattativa con Genoa? Fantasie

Il giocatore e l'allenatore Juric sono stati immortalati seduti insieme in un ristorante