Lunedì 04 Gennaio 2016 - 10:30

Cuneo, latitante arrestato a Saluzzo grazie a Facebook

Latitante arrestato a Saluzzo grazie a Facebook

Torino, 4 gen. (LaPresse) - Scovato e arrestato un atitante grazie a Facebook. G.F.G., 39enne di Saluzzo, in provincia di Cuneo, era emigrato nel sud della Spagna dove s'era rifatto una vita gestendo una gastronomia e scomparendo dalla giustizia italiana. L'uomo era ricercato per una condanna detentiva per furto, detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti e altri reati commessi nel saluzzese nei primi anni 2000. G.F.G. è stato arrestato i primi giorni dell'anno perché non riusciva a stare lontano dai social network: durante le festività natalizie infatti aggiungeva post con parenti ed amici. I carabinieri, dopo giorni di monitoraggio delle sue attività su Facebook, lo hanno individuato a Saluzzo a casa di familiari e lo hanno arrestato. L'uomo è stato trasferito al carcere di Saluzzo per l'espiazione della pena, ridotta a causa di benefici a una quindicina di giorni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Basta plastica usa e getta e protezione delle tartarughe: ecco i lidi amici del mare

La tutela del mare passa anche dagli stabilimenti balneari che si mettono in prima linea nella lotta all'inquinamento

LIBYA-EUROPE-MIGRANTS-NGO-AQUARIUS

Sette barconi con mille migranti davanti alla Libia, Proactiva Open Arms: "Italia rifiuta nostro aiuto"

Barcellona si offre come poro sicuro mentre la Lifeline invita Salvini a bordo. Mailbombing sul sito della guardia costiera: "Riprendete i soccorsi"

Italo Calvino

Addio Chichita Calvino: la vedova di Italo morta a 93 anni

Era rimasta a fianco dello scrittore fino alla morte, avvenuta nel 1985 a Siena