Mercoledì 01 Novembre 2017 - 20:15

Cuba, Onu vota risoluzione contro embargo: contrari Usa e Israele

Dopo l'apertura di Barak Obama, Trump e i suoi alleati fanno marcia indietro

Usa-Cuba, parte il primo volo di linea dopo 50 anni

L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha votato per chiedere la fine dell'embargo degli Stati Uniti contro Cuba, approvando una risoluzione appoggiata da 191 Stati membri, con i soli voti contrari di Usa e Israele.

Un anno fa il testo era già stato approvato senza voti contrari, perché Usa e Israele avevano deciso di astenersi, nel pieno del processo di ravvicinamento con l'Avana promosso dall'amministrazione di Barack Obama. Oggi il governo di Donald Trump e i suoi alleati israeliani hanno optato per il voto contrario, parte del "nuovo approccio" della politica di Trump verso l'isola.

Il presidente Usa, che sostiene la prosecuzione dell'embargo, vuole "una maggiore enfasi sulla promozione dei diritti umani e della democrazia" sull'isola. L'ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, Nikki Haley, oggi ha difeso questa posizione e ha definito il voto dell'Assemblea generale come un "teatro politico" promosso da Cuba.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Portavoce Ue: "Blecua? Accuse infondate, selezionato in base a procedure"

I media internazionali sollevano dubbi sulla provenienza dei fondi usati dal capo della delegazione Ue in iraq per l'acquisto di una lussuosa residenza storica nel centro di Bruxelles

THAILAND-ACCIDENT-WEATHER-CHILDREN-CAVE

Thailandia, dimessi i 12 ragazzi. E per la prima volta raccontano: "È stato un miracolo"

I 'cinghialotti' hanno parlato per la prima volta con la stampa, prima di tornare a casa

TOPSHOT-SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, naufragio al largo di Cipro: 19 morti, 30 dispersi

A bordo viaggiavano circa 150 persone e oltre 100 sono state salvate

Migranti, nave con 40 profughi a bordo bloccata al largo Tunisia | Video

Né la Tunisia, né l'Italia, né Malta accettano di aprire i loro porti ai profughi