Sabato 04 Marzo 2017 - 19:00

Cracco visita carcere di Bollate: Assumerei ex detenuto

Il celebre chef oggi a "In Galera", punto di ristoro nella struttura del milanese

Cracco visita ristorante nel carcere di Bollate: Assumerei ex detenuto

 "Il lavoro in carcere è un modo per prepararsi a uscire. Assumerei un ex detenuto? Sì, perché no? Non c'è nulla male. L'importante è che sia professionalmente preparato.
Poi non è il passato che sicuramente conta, ma il futuro". Lo ha detto lo chef Carlo Cracco, a margine della visita al ristorante 'In galera' nel carcere di Bollate con il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, durante la quale i due ospiti hanno assaggiato i piatti preparato dallo chef, detenuto come altri otto addetti del locale. "Sono qui per portare un minimo di allegria, fare un po' di cazzeggio come si dice in cucina", ha aggiunto prima di mangiare una tartare di carne con fragoline sotto spirito e una cheesecake.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Salute, Ospedale Molinette: scoperto segreto del sonno e come dormire meglio

Ecco come riposare di più regolando ed abbassando la temperatura del corpo mediante un composto innovativo incorporato nel materasso

'Ndrangheta: arrestato il capo cosca Abbruzzese, considerato ricercato pericoloso

L'operazione della polizia all'alba. Al momento della cattura aveva 2 pistole, munizioni e un documento falso. Salvini: "Cacceremo i mafiosi"

Genova, la camera ardente per le vittime del ponte crollato

Ponte Genova, alla Fiera i funerali di Stato di 18 vittime. Applausi per i vigili del fuoco

Le esequie in programma alle 11.30 celebrate dal cardinale Angelo Bagnasco. Presente Mattarella. Alcune famiglie hanno deciso di non partecipare alla cerimonia solenne