Sabato 04 Marzo 2017 - 19:00

Cracco visita carcere di Bollate: Assumerei ex detenuto

Il celebre chef oggi a "In Galera", punto di ristoro nella struttura del milanese

Cracco visita ristorante nel carcere di Bollate: Assumerei ex detenuto

 "Il lavoro in carcere è un modo per prepararsi a uscire. Assumerei un ex detenuto? Sì, perché no? Non c'è nulla male. L'importante è che sia professionalmente preparato.
Poi non è il passato che sicuramente conta, ma il futuro". Lo ha detto lo chef Carlo Cracco, a margine della visita al ristorante 'In galera' nel carcere di Bollate con il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, durante la quale i due ospiti hanno assaggiato i piatti preparato dallo chef, detenuto come altri otto addetti del locale. "Sono qui per portare un minimo di allegria, fare un po' di cazzeggio come si dice in cucina", ha aggiunto prima di mangiare una tartare di carne con fragoline sotto spirito e una cheesecake.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nuova operazione Carabinieri palazzi Athena Zingonia

Mafia, parla nuovo pentito. Cinque arresti: c'è anche il figlio dell'autista di Riina

Ad aiutare l'operazione sarebbe stato un pentito di mafia

Maltempo a Roma

Meteo, fine settima variabile: vento forte e neve abbondante sulle Alpi

Le temperature saranno altalenanti: in calo sabato, in temporaneo rialzo domenica, torneranno a diminuire ancora nella giornata di lunedì

Salute, brusco aumento dei casi di influenza: in oltre 2 milioni a letto

Non solo la spremuta d'arancia, tutti i rimedi della nonna contro l'influenza

Gli agricoltori svelano i segreti per curare i malanni di stagione

Questura Milano - Arrestati tre italiani per spaccio, detenzione di armi e ricettazione

Dalla droga alla prostituzione, gli italiani spendono 19 miliardi in attività illegali

E il valore è aumentato negli ultimi 4 anni. La Lombardia è la regione con più elevato numero di segnalazioni