Martedì 29 Marzo 2016 - 08:15

Cosenza, truffa per false disoccupazioni: 157 denunciati

L'ammontare della truffa all'Inps è di oltre 700mila euro

Cosenza, truffa per false disoccupazioni: 157 denunciati

 La guardia di finanza di Montegiordano, nel cosentino, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari 157 persone, per aver falsamente dichiarato indennità di disoccupazione, sussidi di maternità, assegni familiari e indennità di malattia. L'ammontare della truffa all'Inps è di oltre 700mila euro, che sono stati erogati attraverso la predisposizione di falsi contratti di fitto e comodato di terreni.  Sulla carta centinaia di operai agricoli risultavano assunti a tempo determinato e aveva effettuato 8mila giornate lavorative.

In realtà si trattava di lavoratori fittizi impiegati su terreni inesistenti, che non era nella effettiva disponibilità o addirittura sottoposti a sequestro da parte della Finanza per inquinamento ambientale. Oltre agli incassi non dovuti di contributi statali, non sono stati versati contributi previdenziali Inps per circa 150mila euro. Il danno complessivo segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Catanzaro è di 757mila euro.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

E' morto Bernardo Caprotti

E' morto Bernardo Caprotti, patron di Esselunga: l'imprenditore aveva 90 anni

E' stato il fondatore della grande catena di supermercati, presente in 7 regioni italiane

Milano, insediata Tavassi, prima donna presidente Corte d'appello

Milano, insediata Tavassi, prima donna presidente Corte d'appello

"E' una professionista sapiente e laboriosa", ha sottolineato il sottosegretario Ferri

Ragazza senza madre: Grazie a Il Volo per vicinanza a mia famiglia

Ragazza senza madre: Grazie a Il Volo per vicinanza a mia famiglia

"Quando era ancora in vita ascoltava la loro musica", racconta Caterina in collegamento con 'Pomeriggio 5'

Sisma L'Aquila, Bertolaso: Chiedano tutti scusa alla Protezione civile

Sisma L'Aquila, Bertolaso: Chiedano tutti scusa alla Protezione civile

Assolto al processo Grandi rischi bis, l'ex capo della Protezione civile confessa a LaPresse tutta la sua amarezza